Salta al contenuto principale

Gelo in Calabria, allerta per la neve a bassa quota

Aprono impianti sciistici, attenzione sulla viabilità

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Spazzaneve in azione a Gambarie
Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

NEVE sui rilievi calabresi, disagi sulle strade interne, disagi per i senzatetto, ma anche buone notizie per gli operatori turistici del settore. L'ondata di maltempo prevista in Calabria, anche se coinvolge tutta Italia, ha iniziato a produrre i suoi effetti.

Dal punto di vista turistico, la prima notizia è quella che riaprono domani, venerdì, gli impianti sciistici di Gambarie d’Aspromonte. Lo ha reso noto Francesco Malara, sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte, evidenziando che gli amanti degli sport della neve, grazie alle precipitazioni delle ultime ore, potranno così utilizzare la sciovia Mareneve e lo Snow Park, con l’utilizzo dei tags al posto dei biglietti cartacei, potendo anche contare su tutta una serie di servizi collaterali. Per migliorare l’assetto delle piste ci saranno delle innovazioni come l’utilizzo di un battipista Prinoth di nuova generazione. Da questa stagione, inoltre, esordirà la gestione privata degli impianti.

«La novità in assoluto più importante, però - afferma il sindaco Malara - arriverà tra qualche giorno con l’apertura ormai prossima delle nuove piste da sci "Telese" e "Nino Martino". Il Comune, infatti, è riuscito a sciogliere tutti i nodi per regalare ai turisti due piste spettacolari».

Per quanto riguarda gli aspetti strettamenti legati alla sicurezza ed ai disagi, le prefetture della Calabria hanno attivato i piani di prevenzione neve in base all'allerta meteo della Protezione Civile. Nelle aree interne, in particolare sul massiccio silano, la neve è caduta in abbondanza già nei giorni scorsi. Le temperature sono rigide, ma al momento non si registrano situazioni di criticità.

La rete viaria è sostanzialmente libera, ma la Polstrada consiglia prudenza agli automobilisti nel percorrere le arterie sulle quali già da novembre vige l'obbligo di portare le catene a bordo o gli pneumatici invernali. Vertici sono stati svolte nelle varie prefetture calabresi per affrontare al meglio la piena emergenza, con le previsioni che indicano proprio per venerdì possibili nevicate anche a bassa quota.

Per affrontare al meglio l'ondata di freddo, i due container della Protezione Civile calabrese installati a Cosenza due anni addietro sono pronti anche quest'anno ad accogliere i senzatetto della città, in via degli Stadi. Lo ha comunicato il leader del Movimento Diritti Civili ed ex delegato della Presidenza della Regione Calabria per la tutela e la promozione dei diritti umani, Franco Corbelli, promotore dell'iniziativa. (sa.pu.)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?