Salta al contenuto principale

Lidia Bastianich testimonial della Calabria a New York

La chef e scrittrice per le eccellenze enogastronomiche

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Lidia Bastianich a New York
Tempo di lettura: 
2 minuti 16 secondi

CATANZARO - Per il terzo anno consecutivo la chef, scrittrice e personaggio televisivo Lidia Bastianich è la testimonial della Regione in occasione dell’evento "New York Times Travel Show", ospitato al Jacob Javits Center di Manhattan.

Al suo fianco, in rappresentanza degli chef calabresi, c'era anche lo chef Nino Rossi, a cui è stata assegnata recentemente una stella Michelin. Intorno a loro una strategia di promozione delle eccellenze calabresi, un piano di internazionalizzazione che ruota intorno al brand "Rosso Calabria" nato per tutelare e promuovere le eccellenze enogastronomiche del territorio. Bastianich ha instaurato con la Calabria un legame profondo. Ha anche partecipato nel giugno scorso ai lavori del primo Meeting Internazionale della Dieta Mediterranea durante il quale è stato istituito l’Osservatorio Regionale sulla Dieta Mediterranea, e presentata la Legge sulla "Valorizzazione della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento di Nicotera", approvata dal Consiglio regionale per valorizzare lo stile di vita legato ad una sana alimentazione.

«Un vero viaggio nel gusto, quello descritto da Lidia Bastianich durante il suo tour attraverso la Calabria - ha dichiarato il presidente della Regione Oliverio - perché Lidia ha saputo veramente cogliere l’essenza della nostra terra rimasta per un lungo periodo fuori dalle grandi rotte del turismo, conservando intatti valori, riti, sapori. Il New York Times Travel Show rappresenta un momento di grande visibilità per la nostra regione».

«Un altro importante obiettivo centrato - ha aggiunto Oliverio - è per noi anche quello di essere riusciti a posizionare la nostra regione all’attenzione del turismo da diporto di lusso, che si muove su yacht alla ricerca di nuove coste, approdi e porticcioli. Questo è un target esigente, ma in grado di contribuire a cambiare l’economia di un territorio, come è accaduto in Sardegna, in Toscana, in Grecia. Gli operatori turistici calabresi devono essere pronti ad un salto di qualità che può segnare un punto di svolta importante». La prestigiosa segnalazione da parte di un magazine destinato ai vip amanti dello yachting di lusso descrive così la Calabria».

«La Regione sta lavorando dal 2015 - è detto in un comunicato del'ufficio stampa della Giunta - alla creazione di un sistema sinergico tra i giacimenti culturali, l’offerta turistica, l'ospitalità della Calabria con i suoi sapori antichi, affidati ad una leva di giovani chef capaci di attirare l’attenzione di insigni influencer e giornalisti che sono rimasti affascinati dal richiamo di questa parte d’Italia che ha ancora tanto da svelare. Una strategia molto precisa quella portata avanti dal Dipartimento Turismo e dal Settore Internazionalizzazione sotto la guida del presidente Mario Oliverio che sta dando riscontri concreti, considerati i significativi risultati ottenuti dal settore turistico che in Calabria dal 2015 in poi ha visto un progressivo incremento delle presenze di turisti, che ha portato ai record assoluti del 2017 e del 2018».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?