Salta al contenuto principale

Percorsi alternativi e area camper sull'A2 del Mediterraneo

L'Anas garantisce l'appalto dei lavori entro l'anno

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un momento della riunione
Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

COSENZA - Saranno appaltati entro l'anno i lavori per la realizzazione dell’Area Camper nel tratto cosentino dell’A2 Autostrada del Mediterraneo.

A dare conferma del progetto è la stessa Anas durante l'incontro, svoltosi nella sede dell’Area compartimentale A2 di Cosenza, tra i rappresentanti del Coordinamento territoriale Anas Calabria e i sindaci del territorio per fare il punto sulla progettazione e sulla realizzazione degli interventi di completamento della viabilità alternativa all’A2.

Alla riunione hanno preso parte il responsabile coordinamento territoriale Anas Calabria Giuseppe Ferrara, il presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra, i tecnici Anas Luigi Silletta e Giuseppe Meli, il vicesindaco di Laino Borgo Mariangelina Russo, il sindaco di Laino Castello Giovanni Cosenza e il Sindaco di Mormanno Giuseppe Regina.

«Nel corso della riunione - è scritto in una nota di Anas - si è fatto il punto sullo stato degli interventi di completamento della viabilità alternativa all’Autostrada A2 secondo le prescrizioni Ministeriali e della ricostruzione del ponte Tibetano per la valorizzazione turistica del territorio, grazie alla firma dell’accordo, siglato tra Ministero Infrastrutture e trasporti, Anas, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Ente Parco del Pollino e i Comuni interessati e finalizzato alla riqualificazione della viabilità provinciale e comunale che rappresenta i percorsi alternativi all’Autostrada A2, nell’area al confine tra Basilicata e Calabria».

Anas ha illustrato lo stato dell’arte degli interventi previsti dall’accordo, in particolare, «è stata annunciata la consegna dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade provinciali entro la fine del mese di marzo 2019. Gli interventi, aggiudicati all’Impresa Incabit srl con sede a Bisignano per un importo complessivo di circa 3 milioni e 500 mila euro - è scritto nella nota - riguardano la manutenzione straordinaria dei tre itinerari. Per gli altri interventi, è stato confermato l’appalto entro quest’anno dei lavori di realizzazione dell’Area Camper, mentre per la realizzazione del ponte 'Tibetano', per l’attraversamento del fiume Lao in corrispondenza del Viadotto Italia e per il collegamento dei percorsi naturalistici presenti in zona, è in via di definizione l'autorizzazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti».

Un nuovo incontro è stato fissato per il 28 febbraio, al comune di Mormanno, alla alla presenza anche dei rappresentanti Regionali del Mibact.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?