Salta al contenuto principale

Al Quotidiano i reading sui grandi giornalisti italiani

L'esperienza straordinaria di Enzo Biagi

 

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Enzo Biagi
Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

CASTROLIBERO (COSENZA) - I grandi giornalisti italiani sono i protagonisti dei reading culturali che si svolgeranno nella Sala Conferenze S. Tito della redazione centrale del Quotidiano del Sud a Castrolibero. Gli incontri sono organizzati dalla Fondazione Mario Dodaro, dal Quotidiano del Sud e dall’Istituto Studi Storici. Venerdi, 10 maggio, alle 16,30, per “Giornalisti nella storia” si parlerà di Enzo Biagi.

A tracciare il profilo di questo grande giornalista sarà, Annarosa Macrì, giornalista, volto noto della Rai e curatrice delle lettere sul Quotidiano del Sud, che con Biagi ha lavorato per tanti anni. La conversazione su Biagi sarà intervallata da brani letti dall'attore Alessandro Skanderberg. Annarosa Macrì racconterà la storia di Biagi anche attraverso la sua esperienza personale e gli aneddoti che l'hanno vista protagonista accanto al giornalista.

ENZO BIAGI è considerato uno dei giornalisti italiani più popolari del XX secolo. Giornalista e scrittore italiano (Lizzano Belvedere, Bologna, 1920 – Milano 2007); va considerato un maestro del giornalismo contemporaneo e della comunicazione, noto per le sue importanti inchieste. Ricoprì la carica di direttore di Epoca (1953-60), del Telegiornale presso la Rai (1960-62), de Il Resto del Carlino (1970-71), per divenire quindi inviato speciale de La Stampa e del Corriere della sera. È stato poi collaboratore de La Repubblica, tornando successivamente (1989) a scrivere per il Corriere della sera; titolare di una rubrica su "Panorama", dal 1996 iniziò a scrivere su L'Espresso.

Tra le numerose trasmissioni televisive, vanno ricordate le settecento puntate de "Il fatto", vera cattedra dalla quale B. ha fustigato con garbo e fermezza il decadimento della politica italiana, motivo di allontanamento nel 2001 dalla Rai. La Treccani scrive che Biagi “fu giornalista dallo stile elegante e dall'angolazione di forte impegno civile, oltre a curare per la RAI trasmissioni-inchiesta di largo successo, ha proseguito nella sua attività di scrittore pubblicando numerosi libri, molti dei quali tradotti in tutto il mondo”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?