Salta al contenuto principale

Ambiente, alto il numero degli ecoreati in Calabria

Allarme Legambiente sul ciclo illegale dei rifiuti

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Una discarica abusiva
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - «La Calabria nel 2018 è stata la terza regione italiana per numero di ecoreati nel ciclo illegale dei rifiuti. Infatti l’8% dei reati sono stati accertati in questa regione: si tratta di oltre 650 reati sui rifiuti». Lo ha detto il presidente di Legambiente, Stefano Ciafani, presentando in anteprima a Lamezia Terme, nel corso di "Trame.9, festival dei libri sulle mafie", i dati del Rapporto Ecomafie che verrà presentato il 4 luglio a Roma.

«Oltre mille persone - ha aggiunto - sono state denunciate e ci sono stati 12 arresti e circa 350 sequestri. Praticamente parliamo di una discarica abusiva al giorno. La Calabria, però, sta anche facendo passi avanti: la raccolta differenziata aumenta e si stanno facendo notevoli sforzi per avviare al riciclo sempre più rifiuti. Una regione che dimostra di voler fare bene, ma che ha ancora tante criticità dovute alla disattenzione dei cittadini, ai Comuni ed ai comportamenti degli imprenditori».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?