L'Università di Catanzaro

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

La migliore è quella di Catanzaro, in crescita rispetto all’anno scorso, e 40esima. Male Cosenza

CATANZARO – Università calabresi che perdono quota in un sud sempre più in difficoltà. A rilevarlo i ranking annuali sulla qualità degli atenei italiani pubblicati oggi dal Sole 24Ore.

La migliore posizione nella classifica nazionale è appannaggio dell’Università di Catanzaro che guadagna una posizione rispetto al 2015, piazzandosi al 40/mo posto. In calo Reggio, 52/ma, che perde 7 posizioni, il cui peggioramento é il più significativo a livello nazionale, e ancora più giù Cosenza, penultimo tra gli atenei statali, al 60/mo posto, e che lascia per strada 6 posizioni.

In fatto di didattica Reggio precede di una posizione Catanzaro, mentre l’Unical è fanalino di coda.

Prima in regione per la ricerca è Catanzaro (19/ma), seguita da Reggio (43/ma) e Arcavacata (46/ma). L’ateneo dello Stretto primeggia per attrattività e sostenibilità mentre Catanzaro è in coda per gli stage. L’ateneo del capoluogo, infine, è ai vertici per mobilità internazionale a pari merito con atenei come Bicocca e Tor Vergata.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •