Il camper della polizia

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

ARRIVA anche in Calabria la campagna della polizia di Stato “Questo non è amore”, promossa nel giorno di San Valentino per stare vicino alle donne. L’iniziativa prevede in tutte le province italiane camper, pullman, gazebo e altri momenti d’incontro per rompere l’isolamento e il dolore delle vittime di violenza di genere, offrendo il supporto di un’equipe di operatori specializzati, in prevalenza composta di donne e formata da personale di Polizia specializzato, da medici, psicologi e da rappresentanti dei centri antiviolenza.

Tra le iniziative in programma in Calabria, a Catanzaro l’appuntamento è per oggi pomeriggio, alle 15, nell’area dell’Università Magna Graecia con la manifestazione “1 Billion Rising Revolution, un miliardo di voci contro la violenza su donne e bambine”.

“La Questura di Catanzaro, da sempre sensibile a questi temi, con iniziative e protocolli d’intesa per la prevenzione ed il contrasto della violenza di genere – evidenzia una nota – ha di recente intensificato il suo impegno a favore delle donne sole, violentate, abusate e, l’impegno a contrastare il sommerso è tra le priorità del suo nuovo questore”.

Appuntamento con la stessa campagna anche a Cosenza, dove per tutta la mattinata il camper della polizia di Stato sarà collocato nel piazzale del Carrefour di Zumpano. “Il progetto Camper contro la violenza di genere che, partito a luglio del 2016, in circa sei mesi in 22 province italiane – ha sottolineato la polizia – ha consentito di contattare oltre 18.600 persone, in maggioranza donne, diffondendo informazioni sugli strumenti di tutela e di intervenire su situazioni di violenza e stalking che diversamente sarebbero potute rimanere ingabbiate nel dolore domestico”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •