Un autobus in revisione

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Più di un autobus su quattro destinato al servizio di noleggio con conducente e immatricolato in Calabria non è in regola con la revisione obbligatoria del veicolo. Per la precisione si tratta del 26,51% degli autobus per trasporto persone, una percentuale alta che fa della regione la seconda in Italia per mezzi non in regola con la revisione, dopo la Campania.

Il dato emerge da una analisi di Facile.it basata su dati ufficiali del Ministero dei Trasporti. Si tratta, nello specifico, è scritto in una nota, di 224 mezzi su un totale di 845 presenti nell’Archivio nazionale dei veicoli gestito dalla Motorizzazione. Rientrano in questa categoria di veicoli, ad esempio, quelli utilizzati per le gite scolastiche degli alunni o per i tour turistici.

A livello nazionale, la percentuale di quelli non in regola con la revisione è pari al 18,62%, quindi in Calabria c’è una percentuale di ben 8 punti percentuali superiore.

In base ai calcoli di Facile.it, la provincia con la percentuale più alta di mezzi non revisionati è Vibo Valentia (49 pari al 40,50%) dove addirittura quasi la meta dei mezzi non è in regola con un valore nettamente maggiore rispetto alle altre province. Vibo infatti è seguita da Catanzaro (30 ossia il 26,55%), Reggio Calabria (57, 23,95%), Cosenza (72, 23,68%) e per finire Crotone (16, 23,19%), tutte come abbiamo visto in una forchetta che oscilla tra il 26 e il 23% contro il 40% di Vibo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •