X
<
>

Il Commissario Straordinario della Fondazione Calabria Film Commission Giovanni Minoli

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – La Fondazione Calabria Film Commission fa sapere che sono partiti i pagamenti riguardanti gli avvisi pubblici “per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali ed internazionali sul territorio della Regione Calabria” per le ultime tre annualità.

«Nel particolare momento di crisi economica che stiamo vivendo – si legge in una nota della fondazione – un po’ di ossigeno sta arrivando in queste ore nelle casse delle produzioni operanti nel settore dell’audiovisivo e della cinematografia, grazie all’impegno della Fondazione Calabria Film Commission e sotto la guida del Commissario Straordinario Giovanni Minoli».

Calabria Film Commission rende noto, dunque, che una volta «ultimate le verifiche di regolarità amministrativa delle procedure in corso», lo scorso 13 gennaio si è proceduto alla «liquidazione della prima tranche relativa alle annualità 2018, 2019 e 2020» a favore dei beneficiari degli avvisi pubblici «per un importo complessivo di 414.666,67 euro cui seguiranno, nei prossimi giorni e per un totale di circa un milione di euro, le liquidazioni spettanti al resto dei beneficiari».

Contestualmente la fondazione, in attesa che si aprano i set delle produzioni che hanno usufruito delle diverse proroghe dovute all’emergenza sanitaria in corso, ed al fine di poter procedere alla liquidazione del saldo del contributo concesso, «sollecita le produzioni che ancora devono presentare la rendicontazione finale dei progetti ultimati a provvedere all’invio della documentazione richiesta».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares