X
<
>

Danni del maltempo in Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato nella riunione di stamattina un ulteriore stanziamento di 95,7 milioni di euro per la realizzazione degli interventi nei territori interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati, a partire dal 2 ottobre 2018, nelle regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto e nelle province autonome di Trento e Bolzano.

Lo stanziamento di oggi, fa seguito a quello di 53,5 milioni deliberato lo scorso 8 novembre, all’atto della dichiarazione dello stato d’emergenza e giunge all’esito degli approfondimenti relativi alle richieste pervenute al Dipartimento della protezione civile, che ha ritenuto congrua la somma di 3,6 milioni per gli ulteriori interventi di soccorso e assistenza e di 92,1 milioni per le misure di immediato sostegno al tessuto economico e sociale, nei confronti della popolazione e delle attività economiche e produttive.

Per quanto riguarda la Calabria, il maltempo che ha imperversato sulla regione a partire da ottobre 2018 ha creato notevoli danni, a partire dalla tragedia di San Pietro Lametino con la morte di Stefania Signore e dei suoi due figli (LEGGI). Ripetute alluvioni che, soprattutto tra ottobre e novembre, misero in ginocchio l’intera regione.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares