X
<
>

Condividi:

SARANNO sei le band calabresi che il prossimo 25 luglio (LEGGI LA NOTIZIA), all’interno del festival musicale La Sila suona Bee (LEGGI I DETTAGLI SUL FESTIVAL A CUI PRENDERA’ PARTE ANCHE PAOLA TURCI), condivideranno il palco con Manu Chao, musicista di primo piano sulla scena musicale internazionale. A riscaldare il pubblico, prima dell’esibizione dell’ex leader dei Mano Negra saranno: Federico Cimini, i Marvanza, i Musicanti del vento, i Nuju, i VillaZuk e infine la Spasulati band (LEGGI LA STORIA DELLA SPASULATI BAND). 

Le sei band che a partire dalle 15 nella splendida cornice naturalistica di Molarotta (Camigliatello), daranno il via alla II giornata della rassegna, offriranno uno spaccato importante e variegato della musica che si produce nel nostro territorio. Dalla scrittura ironica e impegnata di Federico Cimini, al reggae sound contaminato di dance hall dei Marvanza, passando per le suggestioni cantaurali e la matrice popolare dei Musicanti del Vento, la forma canzone che si innesta di sfumature country, pop e di ritmi in levare dei VillaZuk , il folk rock dei Nuju e infine la pachanka in italo/arbereshe della Spasulati. Un traguardo importante per sei band di indubbio spessore artistico, che farà di questo atteso appuntamento de La Sila suona Bee, un evento unico nel suo genere: un vero e proprio contenitore culturale sostenibile in cui talenti emergenti si esibiscono al fianco di ospiti di prestigio ed il paesaggio di grande rilievo paesaggistico e naturalistico ne anima lo sfondo. A chiudere idealmente la giornata, in cui non mancheranno ulteriori sorprese artistiche, la Mujina Crew, nome di garanzia del reggae sound system nel nostro territorio.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA