Salta al contenuto principale

Pianoforte e Shakespeare, a Lamezia
il "sogno" con Giannini e Bellucci

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

LAMEZIA TERME - Grande attesa per lo spettacolo "Sogno di una notte di mezza estate" con Giarcarlo Giannini e Giovanni Bellucci, in programma al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme venerdì 26 febbraio.

Un crescendo d’interesse per l’imminente arrivo in esclusiva per la regione dello spettacolo dedicato a William Shakespeare nel quarto centenario della morte. Protagonisti dell’attesa performance organizzata da Ama Calabria, l’attore Giancarlo Giannini e il pianista Giovanni Bellucci due giganti dello spettacolo italiano.

Giancarlo Giannini, attore, cantante e ballerino, nel corso della sua lunga carriera si aggiudica nel 1973 il Prix d'interprétation masculine al Festival di Cannes sei David di Donatello, cinque Nastri d'argento, cinque Globi d'oro e, nel 2009, una stella sulla Italian Walk of Fame di Toronto, Canada.

Giovanni Bellucci, che ha suonato nelle principali sale da concerto di tutto il mondo, ha ottenuto il premio "Recital of the year", attribuito dal Sydney Morning Herald ed il “Premio Liszt alla carriera”, un’onorificenza conferita dalla Ferenc Liszt International Society. La discografia del pianista italiano è edita da Decca, Warner Classics, Accord/ Universal e Brilliant Classics.

Il progetto ideato da Giovanni Bellucci prevede l’interpretazione di alcuni fra i principali capolavori di William Shakespeare recitati da Giancarlo Giannini inframezzati dalle esecuzioni da parte del pianista Giovanni Bellucci con l’obiettivo di ricreare l’originaria ambientazione espressiva di questi capolavori. E allora brani dalla Tempesta di Shakespeare saranno accostati all’omonima sonata di Beethoven, il Monologo dell’Amleto al notturno che Chopin scrisse dopo l’ascolto di questo testo e tanto altro ancora.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?