Salta al contenuto principale

La banda musicale e le feste religiose, apre la mostra

Iniziativa a Catanzaro tra oggetti d'epoca ed esibizioni

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un'immagine d'epoca della banda musicale
Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

CATANZARO - Si terrà dal 4 al 6 gennaio, nelle Gallerie del San Giovanni, la mostra “La Banda Musicale nelle feste religiose”. L'iniziativa, ha evidenziato l'assessore alla Cultura Ivan Cardamone, è stata promossa dall’associazione Promocultura, presieduta da Davide Rotella, nell’ambito del programma “Mille e …. una nota - in Gi.Ro. con la Banda” e sarà arricchita da materiali fotografici, presentazioni multimediali, esposizione di strumenti musicali antichi e dimostrazione della riparazione degli stessi a cura della ditta G.Scalzo.

“L’assessorato alla cultura – ha detto Cardamone – è orgogliosa di poter ospitare questa iniziativa nell’ambito di un evento sostenuto dalla Regione Calabria e mirato alla valorizzazione del sistema dei beni culturali e alla qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale. Sarà l’occasione per rivivere i momenti storici delle bande musicali calabresi e ammirare gli strumenti musicali popolari calabresi quali lira, pipita, chitarre, realizzate dai ragazzi dell’Istituto Penale per Minorenni di Catanzaro. Inoltre, per rendere ancora più fruibile l’iniziativa proposta, sono previsti alcuni momenti musicali per accogliere il pubblico che farà visita alla mostra”.

La mostra, con ingresso gratuito, sarà aperta venerdì 4 gennaio, dalle 17 alle 19.30, e sabato e domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30. Previste anche diverse esibizioni, tra le quali il "Quartetto Hipponion" del Conservatorio "Torrefranca" di Vibo Valentia con Pasquale Artese, Cosimo Renda, Adele Pirozzolo, Giuseppe Guido, in programma sabato alle 18, mentre Davide Rotella al violino e Raffaele Veraldi alla chitarra si esibiranno domenica alle 18. Le esibizioni si apriranno venerdì 4 con, alle 18, Davide Rotella al violino e Luigi Comita al pianoforte.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?