Salta al contenuto principale

Girerà un cortometraggio sul bullismo

A Monterosso arriva Tony Sperandeo

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Tony Sperandeo
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

MONTEROSSO - C’è attesa in paese per l’arrivo dell’attore Tony Sperandeo, il quale reciterà in un cortometraggio contro il bullismo. La presenza dell’attore sarebbe dovuta all’interessamento del regista Enzo Carone e del produttore Pasquale Arnone, i quali stanno confezionando il cortometraggio al quale prenderanno parte anche Francesca Pastore, Barbara Bacci, Marcello Arnone, Barbara Bruni e Antonio Conti. Produttore e regista hanno deciso, dopo diverse visite, di girare il cortometraggio proprio nel centro Vibonese poiché sarebbero attratti dalle bellezze del centro storico, ricco di storia e di meraviglie. I monterossini attendono l’arrivo del regista con grande fermento ed entusiasmo, pronti ad accoglierlo con il calore che sono soliti riservare agli ospiti. Il paese, dunque, si appresta a realizzare il sogno perseguito dall’amministrazione dell’attuale sindaco Antonio Lampasi, ossia quello di diventare un set cinematografico a cielo aperto, anche se ancora si è agli inizi come un aspirante attore che si limita solo alle piccole comparse, usando un termine cinematografico. Il sogno iniziò con il concorso “L’arte del corto…”, kermesse di cortometraggi girati da giovani calabresi a Monterosso Calabro che ha subito un rinvio dopo l’iniziale data prevista lo scorso dicembre, con la partecipazione di altri due centri Maierato e Pizzoni. Sperandeo torna in Calabria dopo l’ultimo film “Il mondo di mezzo” di Massimo Scaglione girato a Cosenza e che ricalca le vicende di “Mafia capitale”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?