Salta al contenuto principale

Musica, Francesca Prestia canta Otello Profazio

A Catanzaro la presentazione del cd della cantastorie

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Francesca Prestia e Otello Profazio
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

CATANZARO - E’ stato presentato a Catanzaro "Donne del sud- Anch’io Francesca Prestia canto Otello Profazio", edito dall'etichetta "Calabria Sona", il nuovo cd della cantastorie calabrese Francesca Prestia che propone una raccolta di brani del principe dei cantastorie calabresi. All’iniziativa che si è svolta nel Centro polifunzionale di via Fontana Vecchia, oltre ai due artisti, ha partecipato anche l'assessore regionale al Welfare Angela Robbe.

Si tratta di canzoni legate a figure femminili generiche o personaggi storici o leggendari che rivivono attraverso la voce dell’artista anche grazie alle «incursioni estemporanee» del "mastro cantaturi" Profazio, artista che può vantare, nella sua carriera, collaborazioni con personaggi del calibro di Giorgio Gaber, Gabriella Ferri, Enzo Jannacci, Fabrizio De Andrè, solo per citarne alcuni. Prestia e Profazio, l’allieva e il maestro, hanno duettato per un paio d’ore anche durante la presentazione cantando "Amuri Amuri» (è stata la colonna sonora del film "L'amante di Gramigna" di Carlo Lizzani).

Tra le canzoni del cd, intercalate nella conversazione alla quale ha preso parte l’assessore Robbe, brani sempre attuali come "La Regina senza re", scritta da Profazio con il poeta Ignazio Buttitta, e la seconda che dà voce ai fantasmi dei contadini trucidati a Fragalà nel '49.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?