Salta al contenuto principale

Novanta pianisti in piazza e tanta musica classica

Tutto pronto per l'evento "CosenzaPianoFest"

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

COSENZA - Novanta pianisti pronti ad inondare di musica classica la città. E’ la "corazzata" allestita per la prima edizione di "CosenzaPianoFest" da Giuseppe Maiorca, direttore artistico della manifestazione, in programma nel centro storico di Cosenza, nel weekend compreso tra il 22 e il 23 giugno.

Il format, proposto da Assocultura Confcommercio Cosenza al Comune che l’ha subito sposato, è mutuato da "Piano city", Festival di successo a Napoli dove si tiene ormai da sei anni, che lo aveva a sua volta importato da Milano, dove era stato lanciato dal pianista Ludovico Einaudi, a suo volta "folgorato" dall’esperienza vissuta a Berlino qualche anno prima. La città tedesca fu, infatti, la prima, per intuizione del pianista Andreas Kern, a «brevettare» l’iniziativa.

La sinergia stabilita tra Assocultura e Comune di Cosenza consentirà di importare il format anche nella città dei Bruzi coinvolgendo quattro location del centro storico (il Chiostro Del complesso monumentale di San Domenico, la Sala "Quintieri" del Teatro Rendano, il Chiostro del Museo dei Brettii e degli Enotri e i Giardini di Villa Rendano). Qui si succederanno, ininterrottamente dalle 10,30 fino a quasi la mezzanotte, le esibizioni al pianoforte di artisti di ogni età che proporranno un ricchissimo repertorio di musica classica.

Il programma di «CosenzaPianoFest» è stato illustrato questa mattina alla presenza dell’assessore alla comunicazione, turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro, di Mariano Marchese, presidente nazionale di "Assocultura", della vice presidente Gabriella Arcuri, e del direttore artistico della manifestazione Giuseppe Maiorca, presidente dell’Associazione Musicale "Maurizio Quintieri".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?