Salta al contenuto principale

La Reggina fallisce l'aggancio
Crotone spettacolo allo Scida

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

A dieci giornate dal termine del campionato di serie B la Reggina sembra dire addio al sogno di raggiungere i play off per la promozione in serie A. Sono bastati 17 minuti al Varese per avere ragione degli amaranto. La doppietta di Plasmati (7' pt e 17' pt, appunto) ha spezzato subito l'entusiasmo, anche se la squadra di Gregucci ha combattuto fino alla fine, ma senza riuscire a raddrizzare le sorti dell'incontro. L'ultimo posto utile per sperare negli spareggi dista adesso 4 punti, che potrebbero anche diventare 5 o 6 se il Padova, nel posticipo di lunedì sera, riuscirà a fare risultato nel derby di Vicenza. Nel giorno in cui il Torino consolida il primato rifilando sei gol al povero Gubbio, anche il Crotone si scopre in vena di goleade e, trascinato da un Gabionetta  in grande spolvero, al rientro dopo il lungo stop per squalifica, supera l'Albinoleffe per 5-2. Prima vittoria in rossoblù per il tecnico Drago dopo sette pareggi e una sconfitta e rinnovate speranza di salvezza per la squadra pitagorica. Per i rossoblù, dunque, sono andati a segno il brasiliano con una doppietta (7' pt e 28' pt), e poi Florenzi (36' pt), Sansone (36' st) e il solito Caetano Calil (48' st). Per i bergamaschi, sempre più allo sbando, le reti di Cissè su rigore (32' pt) e Torri (39' st). Nel prossimo turno la Reggina giocherà in posticipo, il 2 aprile alle ore 20,45, contro il Brescia al "Granillo", mentre il Crotone sarà regolarmente in campo il 31 marzo insieme al resto della serie B e renderà visita al Padova.

 

 


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?