Salta al contenuto principale

Venerdì di Pasqua all'insegna della serie B

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

Venerdì santo con la serie B. Dopo l'anticipo di ieri sera, in cui il Pescara ha subito la terza sconfitta consecutiva a vantaggio del Varese, la 34ª giornata del torneo cadetto propone il suo solito ricco menù. Incroci "pericolosi" per le due calabresi Reggina e Crotone. Gli amaranto viaggeranno alla volta della capolista Torino: sulla carta una gara senza storia, ma la tradizione della squadra dello Stretto in casa dei granata e la voglia di dimenticare al più presto qualche battuta d'arresto di troppo, potrebbe regalare alla squadra dello squalificato Gregucci un risultato insperato, uno di quelli ai quali ci ha abituati questo campionato sempre così denso di emozioni e sorprese. Il tecnico, contro la squadra dell'ex Bianchi, deve fare a meno degli infortunati Montiel, De Rose e Adejo e dello squalificato Emerson, ma recupera Freddi, Marino, Ragusa e Nicolas Viola. «Il nostro compito - ha detto Gregucci - sarà quello di riuscire a sfruttare le situazioni favorevoli e magari colpire nel momento opportuno».
Il Crotone, da parte sua, riceverà la visita di una delle nobili decadute del calcio italiano, la Sampdoria, squadra in corsa per un posto play off e desiderosa di punti pesanti che le consentano di scavalcare quel Padova che i rossoblù hanno battuto sabato scorso. La squadra di Drago è in serie positiva da otto giornate, con le ultime due condite da sei punti davvero fondamentali in chiave salvezza. Un obiettivo che, se oggi dovesse arrivare ancora un successo, sarebbe davvero a portata di mano. Si punterà ancora una volta sulla vena di Caetano Calil e Gabionetta, la coppia brasiliana che continua a far sognare un finale di stagione tranquillo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?