Tempo di lettura 3 Minuti

CATANZARO – Conto alla rovescia per il campionato Altura 2012 con il primo evento, Transtirrenica Roma x Tutti ,526 miglia no stop. L’unica imbarcazione calabrese iscritta è la Jstorm ITA4465, un J111 varato a settembre 2011 con cui gareggerà l’imprenditore catanzarese Massimo Colosimo. Imprenditore, Colosimo, che va per mare e anche lì la sfida è nel risultato da portare a casa. Il catanzarese non è nuovo alle imprese per mare. Tanto per dire, lo scorso ottobre ha partecipato con la sua barca alla Rolex Middle Sea Race: una blasonata regata internazionale. E il rapporto con il mare a quanto pare è una costante nella vita dell’imprenditore. Si potrebbe dire in mare fin dalla nascita, perché Colosimo inizia giovanissimo le sue prime esperienze nautiche grazie alla passione del padre per le barche a motore. E’ il giovanissimo Massimo Colosimo marinaio navigando su gommoni, motoscafi e pescherecci ma la passione per la vela prende nel corso degli anni il sopravvento. Inizia ad andare al Centro Velico di Caprera e dopo aver frequentato per molti anni svariati corsi nel 1997 è ammesso al corso istruttori. Durante la primavera del 1998 diventa istruttore dei corsi di precrociera. Nel 2000 acquisisce la qualifica d’istruttore per l’insegnamento della crociera d’altura e nel 2001 diventa capo turno, la qualifica più importante all’interno del Centro Velico di Caprera. Il 2001 è anche l’anno di svolta dal punto di vista agonistico, con il ruolo di timoniere conquisto su Nisida, un Uldb 53, il primo posto assoluto nella traversata atlantica Arc Antigua; dalle Canarie ai carabi in 13 giorni con medie di 200 miglia nelle 24 ore e velocità di punta di 22 nodi. Tra il 2002 e il 2004 altri importanti risultati sono conseguiti regatando sempre su Nisidia nelle più prestigiose regate del mediterraneo. Un equipaggio molto competitivo conquista i primi posti nelle classifiche della Rolex Middle Sea Race, della Rolex Giraglia, della Roma X tutti, della Brindisi/Corfù, del trofeo accademia di Livorno, dei campionati Italiani Ims. Nel 2004 l’acquisto di Storm(X-43) e la crescita di responsabilità, al ruolo di timoniere ed è l’inizio di nuove sfide e grandi soddisfazioni. Tra il 2004 e il 2010, Colosimo è protagonista con regate in tutti i circuiti d’altura della Rolex cup con risultati di prestigio, tra cui due secondi posti di categoria e 4 terzi posti. Ora la sfida è fissata per domenica 15 quando prenderanno il via da Riva di Traiano oltre 50 imbarcazioni, impegnate nelle prestigiose regate d’altura Roma per 2 e Roma per Tutti, sul percorso di 535 miglia, che li porterà fino all’isola di Lipari (passando per Ventotene) per poi puntare verso il traguardo di Riva di Traiano. 

«Al ritorno la rotta è libera: da quest’anno, per la grande gioia dei regatanti, non ci sarà più il passaggio obbligato a Ventotene – commentano in rete gli organizzatori -Saranno molti i velisti che sceglieranno di partecipare alle regate Riva per 2 e Riva per Tutti, 220 miglia fino a Ventotene e ritorno a Riva di Traiano, che sono sicuramente prove meno dure rispetto alla versione lunga, ma sempre molto impegnative. Al momento una cinquantina in totale le imbarcazioni iscritte, ma il Circolo Nautico Riva di Traiano, organizzatore della regata, si aspetta ancora molte iscrizioni che arriveranno nei prossimi giorni. La regata, che fa parte del circuito Lombardini Cup, nata 19 anni fa e divenuta una pietra miliare dell’altura mediterranea, ha visto trionfare grandi personaggi della vela come Vittorio Malingri, Stefano Rizzi, Pietro D’Alì, la coppia Giovanni Soldini – Isabelle Autissier, Andrea Mura e Guido Maisto, ma anche Massimo D’Alema. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •