Salta al contenuto principale

Reggina, maglia speciale
per ricordare Morosini

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

REGGIO CALABRIA – La Reggina ricorderà Morosini con un maglia dedicata nella prossima partita di campionato, in programma sabato sul campo della Nocerina. Passa da una divisa commemorativa del derby della Magna Grecia, ad un'altra divisa unica in memoria dell'ex calciatore amaranto, Piermario Morosini. L'idea è nata dalla commozione, dalla partecipazione e dal profondo dolore per la scomparsa di un ragazzo straordinario, prima ancora che un calciatore, che ha fatto parte della famiglia Reggina. Il sodalizio calabrese, insieme a tutta la comunità amaranto, vuole far sentire il proprio sostegno alla famiglia di Piermario Morosini. Giovedì, ai funerali del centrocampista bergamasco, in rappresentanza non solo della Reggina ma di tutti gli sportivi dello Stretto, erano presenti il presidente Foti ed Emanuele Belardi, suo grande amico ed ex compagno di squadra. Alla bara del calciatore scomparso è stata accostata una maglia amaranto con il suo nome ed il numero 25 sulle spalle. Una maglia che riposa sul feretro insieme a lui. E sabato prossimo ci sarà tanto di replica.

La Reggina, infatti, a Nocera, giocherà con una divisa unica, dedicata alla sua memoria. Il club calabrese rinuncerà alla possibilità di ospitare i marchi delle proprie aziende partner le quali, allo stesso modo, per onorare il ricordo dell'ex centrocampista amaranto, hanno fatto a meno di una grande occasione di visibilità. Il tutto in segno di lutto con una maglia ornata soltanto di due parole capaci di dar voce all'intero popolo amaranto. "Ciao Moro!".

La Reggina lo ha fatto sapere attraverso il sito ufficiale, ricordando che le maglie indossate dai calciatori amaranto, sabato prossimo allo stadio San Francesco di Nocera, saranno in vendita per un'offerta libera a partire da 60 euro. E' attivo anche un canale per le prenotazioni attraverso la casella mail dedicata: store@regginacalcio.com. Il ricavato delle vendite sarà devoluto a Maria Carla Morosini, sorella di Piermario.  

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?