Salta al contenuto principale

La Reggina spera Il Crotone cede al Toro

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 28 secondi

LA Reggina continua a sperare nei play-off battendo l’Albinoleffe con un rigore di Ceravolo, mentre il Crotone deve al Torino l’intera posta in palio. Turno dai due volti, dunque, per le squadre calabresi di serie B.

Il Toro batte all’Olimpico il Crotone e torna in vetta solitario in classifica dopo i tre punti tolti dalla Corte di giustizia federale mentre dietro vincono anche Pescara, Varese, Sampdoria e Reggina. Si infiamma la lotta per i play-off, dunque, il Padova firma un rocambolesco pari a Grosseto, mentre in coda si registrano l'exploit della Nocerina a Vicenza e l’Ascoli che si tira ancora di più fuori dalle zone pericolose battendo il Livorno. Curiosità non da poco: sono stati ben cinque i rigori sbagliati degli otto assegnati oggi. Il caso più clamoroso è quello del Vicenza che ha perso 0-1 in casa nella sfida salvezza con la Nocerina, ma ha fallito due penalty con Abbruscato e Paolucci grazie ad un ottimo Concetti. Sbaglia anche il blucerchiato Foggia (para Lamanna) ma poi Eder rimedia con una doppietta; sbaglia Regonesi dell’Albinoleffe con Belardi che para per la Reggina il secondo rigore di fila dopo quello di Nocera a Farias, poi Ceravolo dall’altra parte approfitta di un penalty dubbio (fallo fuori area) per permettere agli amaranto di vincere. Per la squadra di Pala la retrocessione è praticamente inevitabile anche se non ancora matematica. E sbaglia il rigore anche il livornese Dionisi, che nel finale poteva dare slancio ai labronici (in superiorità numerica) per provare a rimontare sul difficile campo di Ascoli. 

Applausi per il Modena, che batte nettamente la Juve Stabia (in dieci dalla fine del primo tempo per il rosso a Molinari) e raccoglie il decimo risultato utile di fila, ampiamente a ritmo promozione da quando in panchina è tornato Bergodi. Senza dimenticare che alcune squadre hanno una gara da recuperare, serve sottolineare come il Torino si sia imposto senza grande sofferenza sul Crotone grazie a Glik e Sgrigna. Fatica un pò più, ma solo sulla carta, il Pescara a Gubbio ma la squadra di Zeman ha dominato dall’inizio alla fine ed ha trovato i gol di Sansovini e Insigne nel finale. Il Padova, da parte sua, fallisce una clamorosa occasione: una doppietta di Cacia lo lancia nel primo tempo, una doppietta del grossetano Sforzini ad inizio di ripresa in 2' la riporta sulla terra e finisce con Dal Canto con le mani nei capelli, anche per una ghiotta occasione fallita nel finale. Una rete in avvio di De Luca permette al Varese di battere a domicilio di misura il Cittadella e non consentire alla Sampdoria, vittoriosa con fatica sul Bari, di superarla in classifica. Al momento il sesto posto è proprio dei varesini. Nei due anticipi disputati ieri, il Sassuolo aveva espugnato il campo del Brescia, mentre il Verona non è andato oltre lo 0-0 casalingo contro l’Empoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?