Salta al contenuto principale

Catanzaro calcio, la nuova società condannata
a pagare i contratti dei giocatori di quella fallita

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

CATANZARO – Il Collegio arbitrale ha disposto il pagamento da parte della nuova società Catanzaro Calcio a tre calciatori della Fc Catanzaro, fallita negli anni scorsi. Lo si è appreso dal legale della società di calcio, Sabrina Rondinelli. Nei giorni scorsi l’avvocato Rondinelli aveva chiesto al Collegio arbitrale di sospendere ogni decisione a causa dell’inchiesta della Procura di Catanzaro su presunti contratti fittizi relativi a 13 calciatori dell’Fc Catanzaro.   

«Dopo la decisione del Collegio arbitrale – ha detto l'avvocato Rondinelli – la Lega Pro è in subbuglio. Il Collegio arbitrale infatti oltre ad aver rigettato la nostra istanza ha ignorato anche l’invito della Lega Pro ad astenersi da ogni decisione in virtù del fatto che la Procura di Catanzaro sta indagando sulla vicenda dei contratti».   Nell’inchiesta, condotta dal sostituto procuratore della Repubblica Domenico Guarascio, sono indagati 13 calciatori. La decisione del Collegio arbitrale riguarda tre calciatori. «Si tratta dei contratti – ha aggiunto l’avvocato Rondinelli – di Corapi, Ciano e Bruno. Ci opporremo con tutte le nostre forze a questa decisione. Nell’udienza scorsa infatti quando ho presentato l’istanza di sospensione non si è discusso del merito della vicenda proprio perchè i contratti sono stati sequestrati dalla Procura. Quindi non si capisce in che modo il Collegio arbitrale ha potuto decidere».  

  Il Collegio arbitrale infine ha fissato una nuova udienza per il 12 ottobre quando si discuterà la vicenda degli altri contratti dei calciatori dell’Fc Catanzaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?