Salta al contenuto principale

Serie B, sconfitte Reggina e Crotone
E la crisi amaranto ora si fa pesante

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

E' stato un altro turno amaro per le squadre calabresi di serie B. Dopo l'appuntamento infrasettimanale chiuso con due sconfitte, anche oggi Reggina e Crotone restano all'asciutto di punti. E per la Reggina, che in sei partite ha collezionato solo tre punti (uno dei quali "bruciato" dalla penalizzazione), la crisi si fa davvero pesante: solo Empoli e Grosseto, al momento, si trovano più giù in classifica.

 

ALLO SPEZIA BASTA UN GOL - E' stato un sigillo di Marco Sansovini a permettere allo Spezia di battere la Reggina per 1-0. I liguri sono tornati alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive e hanno salvato la panchina di Michele Serena. Partita con poche emozioni, la prima al 15' con il palo colpito da Ceravolo a Iacobucci battuto, poi è Di Gennaro al 44' ad esaltare Baiocco con un tiro dai trenta metri. Nella ripresa, all’11', il gol che regala tre punti alla squadra di casa, con Sansovini che sul corner battuto da Di Gennaro anticipa tutti sul primo palo e di testa mette alle spalle di Baiocco. Tre minuti più tardi la Reggina rimane dieci per l’espulsione di Armellino, e lo Spezia sfiora il raddoppio con Sansovini, che al 26' colpisce la traversa ed al 37' spreca calciando addosso all’estremo difensore.

 

 

IL LIVORNO ESPUGNA LO SCIDA -  Ad affossare il Crotone è stato invece il Livorno, passato per 2-1 all'Ezio Scida. Gli ospiti toscano sono passati in vantaggio con Luci al 20' del primo tempo, ma i crotonesi erano riusciti a riequilibrare la gara poco prima dello scadere della prima frazione con Gabionetta (39'). Il gol della vittoria del Livorno è giunto alla fine della partita (44' st) con Siligardi, quando ormai sembrava che la gara fosse destinata al pareggio.  

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?