Salta al contenuto principale

La Reggina prende fiato
Per il Crotone è crisi

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

LA Reggina torna alla vittoria e prova a scacciare la crisi, mentre il Crotone rimedia l'ennesima sconfitta, aggravata anche da due espulsioni, e rischia di cadere nel baratro. Sono questi i risultati dell'ottava giornata di serie B. Gli amaranto hanno sconfitoo il Novara 1-0, con la rete della vittoria messa a segno al 4' del secondo tempo da Ely direttamente su calcio di punizione, concesso per un fallo su Ceravolo commesso da Ludi che è stato espulso per chiara occasione da gol. Il Novara è rimasto in 9 uomini allo scadere (49' st) per l’espulsione di Lazzeri per somma di ammonizioni. Al 42' del primo tempo D’Alessandro (Reggina) è stato costretto ad uscire in barella dopo avere ricevuto una violenta pallonata alla bocca dello stomaco. 

Nulla da fare, invece, per il Crotone, sconfitto 2-0 sul terreno dell'Ascoli. Una gara segnata anche dall'espulsione del rossoblù Calil per doppia ammonizione, seguita nel secondo tempo dal cartellino rosso per l'allenatore Drago, spedito anzitempo negli spogliatoi dall'arbitro Fabbri di Ravenna per le proteste.

In classifica entrambe le squadre calabresi sono terz'ultime a cinque punti.

TABELLINO REGGINA

REGGINA (3-5-2): Baiocco 7; Adejo 6.5, Ely 7.5, Di Bari 6.5; D’Alessandro 6 (42'pt Melara 6), Hetemaj 6.5, Rizzo 6, Barillà 6, Rizzato 6; Ceravolo 7 (30'st Comi SV), Fischnaller 5.5 (14'st Sarno 6). In panchina: Facchin, Bergamelli, Castiglia, Bombagi. Allenatore: Dionigi 7 NOVARA (4-3-1-2): Bardi 6; Del Prete 6, Lisuzzo 6.5, Ludi 5, Bastrini 6; Marianini 6 (32' Faragò SV), Buzzegoli 6 (19' Lazzari 5), Barusso 6; Motta 6 (6'st Ghiringhelli 6.5); Piovaccari 5.5, Gonzalez 6. In panchina: Kosicky, Perticone, Rubino, Baclet. Allenatore: Tesser 6 ARBITRO: Cervellera di Taranto 6.5 RETE: 3'st Ely. NOTE: giornata calda, terreno in ottime condizioni, spettatori 3.000 circa. Espulsi al 2'st Ludi per fallo su chiara occasione da gol e al 48'st Lazzari per somma di ammonizioni. Ammoniti Barillà, Barusso, Marianini, Lazzari, Di Bari. Angoli 6-6. Recupero: 3'; 4'. 

TABELLINO CROTONE

ASCOLI (3-5-2): Guarna 6; Ricci 6.5, Peccarisi 6, Faisca 6; Scalise 6, Loviso 7, Di Donato 6 (24' st Russo 6), Fossati 6.5 (35' st Capece sv), Pasqualini 6; Feczesin 6,5 (19' st Zaza sv), Soncin 7.  In panchina Maurantonio, Giallombardo, Colomba, Dramè.  Allenatore: Silva 6,5 CROTONE (4-2-3-1): Concetti 6; Correia 6 (1' st Checcucci sv), Vinetot 5.5, Abruzzese 5, Migliore 6; Eramo 6, Galardo 6 (33' st Maiello sv); Gabionetta 5,5, Calil 5, De Giorgio 6 (38' st Ciano sv); Pettinari 5.5.  In panchina: Caglioni, Falconieri, Ciano, Mazzotta, Matute. All. Drago 5,5 ARBITRO: Fabbri di Ravenna 6 RETI: 3' pt Soncin, 28' st Loviso NOTE: pomeriggio caldo, terreno in perfette condizioni. Spettatori 2.544 (incasso totale 21.842,62 euro). Al 38' pt espulso Calil per doppia ammonizione. Al 13' st espulso per proteste l’allenatore del Crotone, Drago. Ammoniti Ricci, Peccarisi, Calil, Loviso, Scalise, Zaza, Vinetot, Maiello, Russo.  Angoli 9-3 per il Crotone. Recupero 2'; 5'. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?