Salta al contenuto principale

Arriva una stangata sulla Reggina
dopo la rissa col Varese

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

 

PAGA caro la Reggina per la rissa avvenuta al termine della sfida di sabato scorso al Granillo contro il Varese. Il giudice sportivo ha inflitto due turni di squalifica al giocatore Barillà e uno per gli altri due cmpagni di squadra Adejo e Rizzo. Sanzione anche per il preparatore dei portieri Spagnulo, fermato per tre turni, e per il vicepresidente Remo: anche lui dovrà restare lontano dallo stadio per tre turni. Pagherà anche la società, alla quale è stata comminata una multa di 15 mila euro.  

Tra i lombardi, invece, Ebagua, il calciatore accusato da Barillà di averlo colpito con una testata, ha ricevuto uno stop per due giornate. A scatenare la follia al 90' era stata l'azione del gol, arrivato prima, con il quale il Varese ha pareggiato la sfida. Ha segnato mentre due calciatori amaranto erano a terra infortunati nella propria area di rigore. Da qui la tensione, culminata nella rissa che ha coinvolto giocatori, tecnici e dirigenti a fine gara. 

 

GUARDA IL VIDEO DELLA RISSA

 

Il giorno dopo la società amaranto aveva riconosciuto che si era trattato di uno «spettacolo poco educativo» e che «ognuno dei protagonisti in campo, trascinato dagli eventi, ha trasmesso un messaggio diverso rispetto agli insegnamenti che il calcio si propone di dare». Un'ammissione che non è bastata a evitare la stangata.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?