Salta al contenuto principale

Coppa Italia, il Milan ne fa 3
Reggina travolta a San Siro

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi

Resiste un tempo, a San Siro, la Reggina di fronte a un Milan che senza strafare mostra però di tenere alla Coppa Italia. La sfida secca degli ottavi finisce 3-0 e ora i rossoneri saranno ospiti allo Juventus Stadium per i quarti di finale. 
LE FORMAZIONI - Amaranto in campo con una formazione imbottita di giovani. Dionigi, un ex, visti i suoi trascorsi da calciatore rossonero, come annunciato, sceglie la coppia d'attacco Fischnaller e Campagnacci, a centrocampo la soluzione con tre centrali: Bombagi gioca da regista supportato da Castiglia e Rizzo. Sulle fasce D'Alessandro e Rizzato. Difesa a tre (Freddi, Ely e Bergamelli) davanti al portiere Facchin.
Il Milan schiera il tridente offensivo con Robinho e Bojan a gravitare alle spalle di Pazzini. A Centrocampo c'è Strasser, con Flamini ed Emanuelson. Dietro, Abate, Zapata, Yepes e Antonini a protezione della porta di Abbiati. 

LA PARTITA - E di rischi seri i rossoneri non ne corrono. Gli amaranto si difendono però con ordine e provano a pungere in contropiede. Segnano pure, ma Bergamelli è in posizione di fuorigioco. Dall'altra parte occasioni ghiotte soprattutto per Robinho che spara su Facchin in uscita e Pazzini che di testa colpisce forte ma non angola, permettendo al portiere calabrese di bloccare. I gol però arrivano nella ripresa: sblocca il risultato il difensore centrale Yepes su cross da destra di Emanuelson. E' il 6'. 

Il Milan, da quel momento non molla più la presa e Facchin si deve superare su Niang, appena entrato al posto di Robinho. Poi il portiere frena l'entusiasmo di Abate e si supera su una girata di Pazzini. Si arrende però sul giovane francese che al 34' centra l'angolo della porta amaranto. Due minuti dopo Pazzini chiude la gara, anche se la sua posizione era dubbia.

Alla Reggina non è servito che Dionigi abbia cambiato tutto il fronte d'attacco: Abbiati non corre rischi. E da San Siro si torna in Calabria con tre gol.

TENUTO TESTA AL MILAN - «Abbiamo tenuto molto bene contro un Milan quasi al completo». Soddisfatto Davide Dionigi nonostante il 3-0 patito. «Peccato perchè fino all’1-0 siamo rimasti in gara. Dobbiamo comunque essere contenti di quello che hanno fatto i ragazzi». Molti titolari erano rimasti a Reggio Calabria, un motivo di rammarico in più. «Noi dobbiamo pensare al campionato, c'è una classifica che non ci permette ancora di giocare partite come queste con tutti i titolari. Sono comunque contento della prestazione di chi è sceso in campo stasera», chiude Dionigi. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?