Salta al contenuto principale

Terrore per uno scontro sul campo di Terza categoria
Sbatte il capo, sviene. Poi si riprende: è in ospedale

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

COSENZA - Attimi di paura sul campo di gioco di Dipignano per l’infortunio di un giocatore. Sul campo si gioca la partita di Terza categoria contro la squadra del Cleto. Proprio un giocatore della squadra ospite durante un contrasto non falloso in area cade e sbatte la testa a terra. Alin Imparatu, 25 anni, rimane privo di conoscenza, non respira. Viene soccorso dal medico sociale della squadra di Dipignano Guglielmo Guzzo e dai giocatori in campo in attesa dell’arrivo del 118. La situazione sembra disperata, si alza anche l’elisoccorso ma grazie all’intervento tempestivo del portiere Danilo Vena il ragazzo riprende a respirare.

All’arrivo dell’ambulanza Alin si è ripreso in seguito  all’aiuto dei compagni in campo, un applauso di gioia lo ha accompagnato fuori dal campo. Il giovane è stato comunque trasportato in ospedale e sottoposto a vari controlli e a una tac.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?