Salta al contenuto principale

Catanzaro steso, pari Vigor
E in serie D vola il Cosenza

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

NON c'è spazio per il Catanzaro ad Avellino in Prima Divisione, ne rosicchiano un po' la Vigor Lamezia e l'Hiterreggio in Seconda. Ma è dalla serie D che arrivano gli squilli di tromba calabresi: dopo il successo del Sambiase per 2-1 contro il Noto nell'anticipo di sabato, arrivano i successi del Montalto in trasferta, della Vibonese e del Cosenza in casa. E proprio quest'ultimo risultato assume un sapore ancora più dolce, con i silani che ora sono da soli in testa alla classifica.

UNO-DUE AVELLINO - Il ko irpino dei giallorossi di Cozza matura tutto nella ripresa: vanno a segno entrambi gli attaccanti biancoverdi. Il primo gol è dell'ex cosentino Biancolino alla mezz'ora: un colpo di testa su cross di Zappacosta. Il Catanzaro era in dieci da poco più di un quarto d'ora per l'espulsione di Sirignano. Nel primo tempo, in parità numerica, i calabresi ci avevano provato a tenere botta, anche se molte erano state le occasioni da gol campane. Dopo il vantaggio, invece, sembra esserci solo l'Avellino. E arriva anche il raddoppio in pieno recupero: lo segna Castaldo.

Una categoria più giù, finisce senza reti la trasferta di una decimata Hinterreggio sul campo dell'Aversa Normanna. Ha rischiato di perdere invece la Vigor Lamezia: al D'Ippolito Tommasini ha portato in vantaggio l'Arzanese a 11' dalla fine. E' Mangiapane, ancora una volta, a levare le castagne dal fuoco. Il suo gol arriva proprio al 90'.

EN PLAIN CALABRESE - Se il Sambiase aveva vinto sabato una gara piena di emozioni contro il Noto (gol di Lio, poi il pari ospite dopo che lo stesso Lio ha fallito un rigore; gol decisivo di Carrozza), le altre squadre calabresi di serie D lo hanno imitato oggi. Il successo da copertina è quello del Cosenza, che ha superato per 4-2 il Savoia: al San Vito vanno in vantaggio gli ospiti al 33' con Vicentin, pareggia Guadalupi 4' dopo; silani in vantaggio al 7' della ripresa con Mosciaro su rigore, poi riequilibra ancora la gara al 25'  Malafronte; i gol del successo arrivano al 33' con Mosciaro e al 50' con il sigillo finale di Salvino. Per i silani il successo significa conferma del primato: torna alle spalle il Gelbison che aveva vinto nell'anticipo contro l'Agropoli, resta attaccato il Messina, vittorioso nel derby col Ragusa. E così la prima parte della classifica di serie D recita ora: Cosenza e Messina 35, Gelbison 34.

A sorpresa, subito dietro il terzetto c'è il Montalto, che ha colto un altro successo esterno, stavolta sul campo del Comprensorio Normanno: decisivo il gol di Sifonetti per il tredicesimo risultato utile di fila. Vince anche la Vibonese: 2-0 in casa contro il Ribera.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?