Salta al contenuto principale

Calcioscommesse, Crotone prosciolto
Penalizzato solo il Portogruaro

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

LA Commissione Disciplinare Nazionale ha inflitto due punti di penalizzazione e 10 mila euro d’ammenda al Portogruaro nell’ambito del processo sul calcioscommesse. Il club veneto paga l’illecito contestato al tesserato Claudio Furlan (che aveva patteggiato due anni, due mesi e 20 giorni di squalifica) in relazione alla partita Portogruaro-Crotone del 29 maggio 2011. Prosciolto invece il Crotone, per cui il procuratore Stefano Palazzi aveva chiesto un punto di penalizzazione, mentre la Spal ha ricevuto un’ammenda di 5 mila euro. Queste le sanzioni inflitte agli altri tesserati:  un mese per Andrea Agostinelli, all’epoca allenatore del Portogruaro; un mese per David Dei, ex preparatore dei portieri dei veneti. In precedenza accettato era stato accettato il patteggiamento del portiere del Portogruaro Claudio Furlan, che sconterà 2 anni, 4 mesi e 20 giorni di squalifica.

LA GARA INCRIMINATA - La partita con il Portogruaro è stata l'ultima della stagione 2010-2011: mentre sembrava che il due a due fosse cosa fatta - in gol nel primo tempo all'11' Gerardi per i veneti e al 15’ Matute per il Crotone, poi nella ripresa ancora vantaggio veneto al 16’ con Altinier (P) e replica di Cutolo 4' dopo - è arrivato il sigillo del subentrato Curiale a rendere nefasto anche il congedo dai propri tifosi e dalla serie B della squadra allenata da Agostinelli.Un risultato ininfluente sia per i già retrocessi locali che per il Crotone, tanto che già dall'inizio della gara era stato dato ampio spazio per molte delle cosiddette seconde linee. Ora quella partita è finita sotto ai riflettori della giustizia sportiva.

GLI ALTRI PROCEDIMENTI - Cinquemila euro di ammenda alla Spal, tre anni e nove mesi di squalifica sono stati inflitti all'ex calciatore Silvio Giusti; un anno e 7 mesi per il giocatore del Trento Marco Zamboni. Ma a fare rumore oggi è soprattutto la sanzione inflitta al Napoli, che perde due punti nella lotta scudetto e vede il suo capitano Paolo Cannavaro squalificato per otto mesi, insieme all'altro difensore Grava, fermato per sei mesi. Due le gare oggetto di valutazione da parte dei giudici di primo grado: Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010 e Portogruaro-Crotone del 29 maggio 2011.  

La Commissione, oltra al patteggiamento di Furlan, ha poi approvato gli accordi che infliggono nove mesi per Federico Cossato (già fermato per tre anni e sei mesi dalla Corte di Giustizia federale), quattro mesi a Dario Passoni (da aggiungere ai 20 mesi e 15 giorni frutto di precedenti patteggiamenti), due mesi per Gianfranco Parlato (già squalificato per tre anni), 5mila euro d’ammenda per l'Albinoleffe, 100 euro per l’Aversa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?