Salta al contenuto principale

Il catanzarese Nicola Gallo
campione mondiale kickboxing

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

CATANZARO - E’ tutta italiana la cintura WAKO Pro di K1 nella categoria -81,400. Nicola Gallo della Asd Sport Ring Catanzaro, ha conquistato sabato sera a Montecarlo il titolo mondiale nella sua categoria di kickboxing battendo il sud africano Sidney detto “the machine” Mokgolo. Il match si è svolto nell’ambito dell’evento internazionale “Montecarlo Fighting Masters”, organizzato sotto l'alto patrocinio del Principato di Monaco e della Baronessa Cecile de Massy, Claude Pouget & la International Monaco Academy of Self-Defense and Combat Sports. Gallo è stato chiamato per la prima volta a battersi per un titolo mondiale e non ha mancato l’obiettivo, dominando tutte e cinque le riprese da tre minuti grazie alla sua notevole potenza, unita a una tecnica pulita, precisa ed efficace. 

«L’italiano è sempre stato al centro del ring – commenta Ennio Falsoni, fondatore della WAKO Pro (World Association of Kickboxing Organizations) - più incisivo, più efficace, più tecnicamente preparato, nonostante il sud africano fosse fisicamente più prestante». Un grande successo per l’Italia che riporta in patria la cintura, battendo un atleta del calibro di Mokgolo con i suoi 19 incontri all’attivo di cui 18 vinti per KO.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?