Salta al contenuto principale

Catanzaro ko, Cozza prepara l'addio
Cosenza super, la rincorsa continua

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

DILAGA il Perugia a Catanzaro, nella domenica di Prima Divisione. Per i giallorossi, matura una pesante sconfitta che si apre con l'autogol di Sirignano al 22 e si arrotonda a cavallo dell'intervallo, con la doppietta di Fabinho tra il 38' del primo tempo e il 4' della ripresa e poi al 9' con Nicco. Arrivano anche due marcature calabresi: le segnano al 23' Carboni e al 34' Masini. Ma servono solo per addolcire una sconfitta che suona pesante e che è farcita dall'annuncio dell'allenatore Francesco Cozza, che ha annunciato il suo addio a fine stagione.

Fa festa invece in Seconda Divisione la Vigor Lamezia che passeggia sul campo di un Fondi miseramente ultimo in classifica e ormai in pieno disarmo: finisce 3-0 con i gol di De Luca, Monopoli e Zampaglione. Sconfitto l'Hiterreggio a Chieti nonostante il vantaggio siglato al 10'  da Cruz Pereira (H). Il pareggio dei padroni di casa arriva al 5' della ripresa con De Sousa. Poi, tra il 40' e il 43' gli abruzzesi dilagano con Di Filippo e D'Alessandro.

In serie D continua la rincorsa del Cosenza al Messina. Le due prime della classe vincono entrambe e il vantaggio dei siciliani resta di 5 punti. I silani sono passati per 2-0 sul campo del Gelbison Cilento, grazie alle marcature di Mosciaro su rigore al 18' della ripresa e di Foderaro al 5' di recupero, quando la gara era ormai chiusa. I giallorossi hanno invece affondato sul suo campo il Sambiase: risultato finale 1-3. Dopo la sconfitta del Montalto che nell'anticipo ha ospitato il Noto, vince invece la Vibonese: 2-1 al Ragusa, con il gol di Marasco, il pari ospite di Impallari e il sigillo definitivo di Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?