Salta al contenuto principale

Catanzaro, Pisseri è l'eroe
Cosenza, occasione sprecata

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

L'EROE della giornata giallorossa è Pisseri: il portiere del Catanzaro al 40' ha parato un rigore a Napoli, impedendo al Prato di passare in vantaggio. E lo 0-0 ha retto fino alla fine sul campo toscano. Partita nervosa, con i calabresi che proprio in occasione del rigore, sono rimasti in dieci uomini per l'espulsione di capitan Sirignano. Tre minuti dopo equilibrio ristabilito per il rosso a Bisoli. Toscani in nove, addirittura, nel finale, quando anche De Agostini è stato allontanato dal campo all'86'.

Tracollo, invece, per le due squadre di Seconda divisione. L'Hinterreggio è stata sconfitta in casa dal Foligno, al quale è bastato il gol messo a segno da Fiordani dopo appena 9'. Ancora più pesante il tonfo casalingo della Vigor Lamezia: era passata in vantaggio al 3' con De Luca, ma poi ha subito il ritorno del Teramo che ne ha segnati tre. In chiusura di primo tempo ha pareggiato Coletti su rigore, poi, nella ripresa, gli altri gol: Ferrani al 19', Bucchi alla mezz'ora.

In serie D è la giornata in cui il Cosenza ha sprecato l'occasione di ridurre le cinque lunghezze che la separano dalla capolista Messina. I siciliani hanno infatti pareggiato per 2-2 sul campo del Licata, ma i silani nella trasferta di Cava de' Tirreni hanno rischiato addirittura di perdere: sotto di un gol a causa di un rigore trasformato da De Rosa al 18' della ripresa, sono riusciti a riacciuffare il pari dodici minuti dopo grazie a Guadalupi. Dopo il pareggio per 0-0 nell'anticipo di sabato tra Sambiase e Ragusa, un altro pareggio è arrivato per 1-1 tra Montalto e Ribera. Ma la sbornia spetta alla Vibonese che ha vinto di goleada sull'Acireale, centrando la quarta vittoria consecutiva. Le reti le hanno firmate Da Dalt, Marasco, Brescia, Cosenza, Spanò.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?