Salta al contenuto principale

Catanzaro, esonerato Ciccio Cozza
Il tecnico paga la sconfitta interna

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

CATANZARO - L'ennesimo tracollo interno del Catanzaro è stato fatale all'allenatore Ciccio Cozza, che è stato esonerato dal presidente Giuseppe Cosentino dopo la sconfitta contro il fanalino di coda del campionato, la Carrarese che riesce ad imporsi al Ceravolo con il risultato di 2-3. Un brutto tracollo, l'ennesimo ko interno al Ceravolo di una formazione allestita certamente per puntare alle posizioni di vertice e che invece adesso si trova invischiato in una difficile lotta salvezza; i giallorossi sono adesso a soli tre punti dalla zona play out, avvinghiati in una crisi che pare non risolversi più. Adesso il presidente Cosentino deciderà il da farsi, ma pare sempre più probabile la soluzione interna; la panchina dovrebbe essere affidata al secondo, Massimo D'Urso, che dovrà cercare di traghettare la squadra ad approdi tranquilli, ad una salvezza che non pare adesso così certa come qualche mese fa. La notizia è stata ufficializzata al termine della partita dall’Ad, Marco Pecora, e dal Direttore sportivo, Armando Ortoli.   «A malincuore – ha detto Ortoli – abbiamo deciso di sollevare dal suo incarico Cozza. Ci riserviamo nelle prossime 28-48 ore di scegliere il nuovo allenatore. Ringraziamo Cozza ma riteniamo che è troppo importante riuscire a salvare la categoria».   Alle parole di Ortoli sono poi aggiunte quelle di Pecora il quale ha ringraziato Cozza per i «due anni di lavoro svolto. Speravamo di proseguire con il suo lavoro ma ci sono stati dei problemi sul piano del gioco»

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?