Salta al contenuto principale

Gattuso in trattativa con il Palermo
Spiragli per la panchina in serie B

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

UN presidente mangia-allenatori l'ha già sperimentato in Svizzera, nella sua breve e singolare esperienza da tecnico-capitano. Ora Rino Gattuso potrebbe approdare alla corte di Maurizio Zamparini, alla guida del Palermo. Per lui, dopo i fasti da centrocampista del Milan e della Nazionale, sarebbe l'esordio su una panchina italiana. E per di più in una piazza importante.

La trattativa, ventilata nei giorni scorsi, sembra poter trovare ora una consistenza. Un incontro è previsto subito dopo la fine del campionato del Sion, prevista per domenica. Gattuso è stato esonerato dalla guida della squadra elvetica il 13 maggio, dopo l’umiliante sconfitta (5-0) col San Gallo e un rendimento piuttosto deludente (dieci punti in 11 partite ed eliminazione nella Coppa di Svizzera). Chi ha preso il suo posto, comunque, non ha fatto meglio, inanellando tre sconfitte consecutive e regalando nuove amarezza al vulcanico presidente Christian Constantin.

Per Rino, in ogni caso, l'esperienza elvetica sembra al capolino. E la nuova carriera da allenatore potrebbe decollare a Palermo, dove Zamparini liquiderebbe Giuseppe Sannino, richiamato nel finale di campionato, troppo tardi per evitare la retrocessione in serie B. Per Gattuso, a quel punto, l'imperativo sarebbe affrontare la scalata alla serie A con il sogno, espresso a San Siro durante la tournée col Sion, di guidare un giorno il Milan (LEGGI L'ARTICOLO). Ma stavolta la sua grinta potrà spenderla solo in panchina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?