Salta al contenuto principale

Europei tuffi, quinto posto
per il cosentino Giovanni Tocci

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi
COSENZA - Un bellissimo quinto posto per Giovanni Tocci, conquistato al cospetto dei migliori tuffatori europei in assoluto e arrivato dopo l’oro ai campionati italiani di quindici giorni fa. Nella giornata del trionfo di Laura Cagnotto dal trampolino un metro (prima davanti alle russe Nadezhda Bazhina (274.35) e la sedicenne Maria Polyakova (273.90), la coppia italiana formata dal campione cosentino e da Andreas Billi ha totalizzato il quinto punteggio utile, 366.06. 
La giovane coppia, all'esordio a livello internazionale, aveva chiuso le eliminatorie della mattina al quarto posto: nel pomeriggio ha totalizzato undici punti in meno, ma la prova è stata oltremodo incoraggiante. La gara è stata vinta dalla coppia russa argento olimpico a Londra, Kuznetsov/Zakharov che ha chiuso in 460.44 punti con un quadruplo e mezzo finale che ha sfiorato i 100 punti (99.18).
Giovanni Tocci è arrivato all’ultimo momento a Rostock e ripartirà oggi stesso, visto che lo attendono gli esami di maturità, slittati per lui di qualche giorno rispetto ai suoi coetanei proprio per permettergli di non mancare al prestigioso appuntamento europeo. "Avevo una bella sensazione in gara - spiega Giovanni Tocci diciannovenne calabrese tesserato Esercito/Cosenza Nuoto - peccato per l'ultimo tuffo potevamo esser quarti, il podio era lontano. Comunque ora mi concentro per la terza prova di maturità linguistica che avrò lunedì a Cosenza". 
Gli fa eco il compagno Andreas Billi, quattro anni più grande tesserato Carabinieri/Carlo Dibiasi: "Puntare al podio era difficile oggi ma ci tenevamo a far bene. Dobbiamo alzare il coefficente per cercare di avvicinare i russi, tedeschi e ucraini". “Per ora va bene così – è il commento del commissario tecnico Giorgio Cagnotto - Tocci e Billi sono giovani e stiamo tentando di portarli verso i grandi livelli internazionali”. Ora la coppia azzurra è attesa dall’appuntamento mondiale di Rio, in programma per la metà di luglio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?