Salta al contenuto principale

Volley, la nuova Caffé Aiello
Ecco i primi colpi di mercato

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

CORIGLIANO (Cosenza)  - Comincia a prendere forma la Caffè Aiello Corigliano della nuova stagione. La società, dopo aver ufficialmente aperto la nuova annata con una conferenza stampa partecipata e che ha tranquillizzato tifosi ed addetti ai lavori sulla solidità del progetto volley made in Corigliano e sulle nobili intenzioni del sodalizio rossonero, ha annunciato i primi colpi di mercato con tanto di nomi e caratteristiche. Non più quindi indiscrezioni ed identikit. 

Saranno a disposizione di Giovanni Torchio e Jerry Iurisci tre nuovi giovani talenti. Si tratta di Luca Borgogno (schiacciatore classe '93, alto 198 cm, scuola Cuneo), Simmaco Tartaglione (schiacciatore classe '94, alto 196 cm, scuola Macerata) e Roberto Rivan (libero classe 94, alto 182cm, scuola Cuneo). Alcune informazioni per conoscere meglio i nuovi atleti ingaggiati dal direttore sportivo Pino De Patto. Borgogno e Rivan, tra l’altro, campioni d'Europa con gli azzurrini, sono stati premiati nell’ambito della stessa manifestazione rispettivamente miglior schiacciatore e miglior libero. Borgogno proviene dall’ultimo torneo in B1 con Ravenna, team con il quale ha conquistato la finale playoff e la successiva promozione  in A2; Tartaglione ha invece militato nella Paoloni Appignano, in B1, ed ha vestito la maglia della Nazionale Juniores di Bonitta con annessa fascia di capitano, vincendo, come detto, la massima competizione europea. Dopo le conferme di capitan Tomasello e del palleggiatore Fabroni il prossimo a ribadire la volontà di restare in rossonero povrebbe essere il “pazzo” Marretta. Nei prossimi giorni ci saranno comunicazioni ufficiali anche riguardo il giocatore tutto cuore dal look stravagante che tanto ha saputo conquistare, tra l'altro in poco tempo, il pubblico di Corigliano. Ancora nessuna novità sullo sponsor tecnico che fornirà il materiale agli atleti rossoneri ed a tutti i componenti del settore giovanile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?