Salta al contenuto principale

Calcio, al via la seconda categoria
Vanno in campo 93 squadre calabresi

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi
Cosenza, 8 ott. (Adnkronos) - Un edificio intero, ricevuto in beneficenza dalla parrocchia San Salvatore di Lungro, potrebbe essere destinato ad accogliere dai 35 ai 40 immigrati stranieri provenienti dagli sbarchi che continuamente si susseguono sulle coste di Lampedusa e non solo. A renderlo noto è il parroco, padre Salvatore Sulla, che vuole partecipare attivamente con il proprio impegno ad alleviare il grande carico di lavoro che l’Italia sta sostenendo per aiutare gli sfortunati che scappano dal loro Paese. L’immobile era stato lasciato alla chiesa da Luigi Partepilo due anni fa, dopo il suo trasferimento a Roma. Si tratta di un edificio costruito negli anni Novanta, già parzialmente arredato e suddiviso in sei appartamenti con camere e servizi. 
"Se riusciremo a far andare in porto il progetto - afferma il parroco - miriamo ad ospitare anzitutto gli orfani, coloro che sono soli e non hanno un sostegno di nessun tipo. Ci premono le condizioni di vita dei bambini e, siccome non vogliamo dividere le famiglie, siamo pronti ad accogliere anzitutto quelle con figli piccoli. In generale, vogliamo contribuire con il nostro piccolo aiuto a questo momento di difficoltà che stiamo vivendo, volgendo lo sguardo a chi è meno fortunato di noi. Se la nostra disponibilità non dovesse trovare sbocchi - conclude il parroco - probabilmente ci rivolgeremo alla fasce più povere della nostra popolazione e cercheremo comunque di aiutare qualcuno che ne ha realmente necessità. Come ha detto il Santo Padre, dobbiamo mettere a disposizione quello che abbiamo per aiutare i meno fortunati". 
L’appello che parte da Lungro è legato anzitutto al progetto ''Emergenza Nord Africa”, con la speranza di riuscire a rientrare tra i destinatari dei fondi che arriveranno dalla Comunità europea e dalla Stato italiano proprio a favore di chi vuol dare il proprio fattivo contributo. 

CATANZARO – Sono stati pubblicati dal Comitato Regionale Calabria i calendari di Seconda categoria per la stagione 2013-2014. Sette i gironi, uno in meno rispetto allo scorso anno, ciascuno dei quali è composto da 13 o 14 squadre. In totale sono 93 le società impegnate. Il campionato comincerà con il turno in programma domenica prossima, 13 ottobre, con inizio alle 15.30, ma sabato 12 sono già in programma dieci anticipi. 

SCARICA I CALENDARI IN PDF

L'ultima giornata è prevista per domenica 27 aprile. Il campionato riposerà nel periodo natalizio: non si giocherà domenica 29 dicembre e domenica 5 gennaio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?