Tempo di lettura 4 Minuti

 

LAMEZIA TERME (Cz ) -Si conclude con podi eccellenti e qualificazioni di grande rilievo per i futuri e promettenti campioni del nuoto azzurro, la quinta edizione del Meeting di nuoto “Città di Lamezia Terme” svoltosi nella città della Piana alla presenza di tecnici e atleti di elevato spessore agonistico. Podi eccellenti che non hanno deluso le aspettative dei beniamini delle “signore della vasca” che da Lamezia si portano a casa un risultato importante per i prossimi campionati europei a Hernging (Danimarca). Si tratta di Federica Pellegrini e Anastasia Zueva. Due autentiche perle che, ognuna per la propria categoria, hanno dato filo da torcere alle rispettive avversarie. La Pellegrini, reduce di una rottura amorosa, con il tempo di 1’00.62 si accaparra l’oro assoluto dei 100m dorso seguita a breve distanza dalla collega Arienna Barbieri del Gruppo nuoto Fiamme Gialle (1’00.68) e dalla compagna di società (Circolo canottieri Aniene) Federica Sorriso  che termina la prova col tempo di 1’03.03. Sempre la Pellegrini, sbaraglia tutti nella prova dei 200m stile libero col tempo di 2’01.73.  Sul versante maschile, occhi puntati sul campione olimpionico Filippo Magnini che però, delude il pubblico lametino. L’ex moroso della Pellegrini, col tempo di 1’50.97 conquista nei 200m stile libero il terzo gradino del podio lasciando spazio agli avversari Alex Di Giorgio (primo classificato col tempo di 1’49,97) e Gianluca Maglia (secondo classificato col tempo di 1’50,75). Tra i big della prova lametina, anche Matteo Rivolta. La rivelazione dei 100m Farfalla e detentore di due record italiani consecutivi, riconferma il primato della fortunata stagione agonistica concludendo la prova in 52.07, seguito dal russo Evgeny Korothyskin, secondo classificato col tempo di 54.15 e dall’italiano Gabriele Antonio Leonardo Cosentino (55.00). Ottima al meeting la performance della sedicenne Giorgia Biondani. 
L’atleta punta di diamante della Leosport Villafranca e prossima ai campionati europei, conclude con il primato assoluto di 56.40 la prova dei 100m stile libero e con un ottimo secondo posto nei 50 stile libero assoluti. Meno fortunata la prova degli altri due astri nascenti del nuovo: Lorenzo Glessi e Luca Mencarini che nei 200m dorso lasciano la vittoria a Damiano Lestingi e  Matteo Milli.

LAMEZIA TERME (CZ) – Non solo Federica Pellegrini: si conclude con podi eccellenti e qualificazioni di grande rilievo per i futuri e promettenti campioni del nuoto azzurro, la quinta edizione del Meeting di nuoto “Città di Lamezia Terme” svoltosi nella città della Piana alla presenza di tecnici e atleti di elevato spessore agonistico. C’è pure un record italiano: lo fa registrare Matteo Rivolta, nei 100 farfalla.

 

FEDERICA E GLI ALTRI: LE FOTO DEL MEETING

Non hanno deluso le aspettative dei beniamini, però, nemmeno le “signore della vasca” che da Lamezia si portano a casa un risultato importante per i prossimi campionati europei a Hernging (Danimarca). Si tratta di Federica Pellegrini e Anastasia Zueva. Due autentiche perle che, ognuna per la propria categoria, hanno dato filo da torcere alle rispettive avversarie. La Pellegrini, reduce di una rottura amorosa, con il tempo di 1’00.62 si accaparra l’oro assoluto dei 100m dorso seguita a breve distanza dalla collega Arienna Barbieri del Gruppo nuoto Fiamme Gialle (1’00.68) e dalla compagna di società (Circolo canottieri Aniene) Federica Sorriso  che termina la prova col tempo di 1’03.03. Sempre la Pellegrini, sbaraglia tutti nella prova dei 200m stile libero col tempo di 2’01.73.  

Sul versante maschile, occhi puntati sul campione olimpionico Filippo Magnini che però, delude il pubblico lametino. L’ex moroso della Pellegrini, col tempo di 1’50.97 conquista nei 200m stile libero il terzo gradino del podio lasciando spazio agli avversari Alex Di Giorgio (primo classificato col tempo di 1’49,97) e Gianluca Maglia (secondo classificato col tempo di 1’50,75). Tra i big della prova lametina, anche Matteo Rivolta. La rivelazione dei 100m Farfalla e detentore di due record italiani consecutivi, riconferma il primato della fortunata stagione agonistica concludendo la prova in 52.07, seguito dal russo Evgeny Korothyskin, secondo classificato col tempo di 54.15 e dall’italiano Gabriele Antonio Leonardo Cosentino (55.00). Ottima al meeting la performance della sedicenne Giorgia Biondani. L’atleta punta di diamante della Leosport Villafranca e prossima ai campionati europei, conclude con il primato assoluto di 56.40 la prova dei 100m stile libero e con un ottimo secondo posto nei 50 stile libero assoluti. Meno fortunata la prova degli altri due astri nascenti del nuovo: Lorenzo Glessi e Luca Mencarini che nei 200m dorso lasciano la vittoria a Damiano Lestingi e  Matteo Milli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •