Salta al contenuto principale

Palermo batte la Reggina
penalizzata dall'arbitro

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi
REGGIO CALABRIA - Ancora una sconfitta per la Reggina, attenuata questa volta dal fatto che i tre punti vanno alla capolista Palermo. Ma a fare recriminare i tifosi calabresi è soprattutto la svista dell'arbitro Mariani che, al 33esimo, non vede un clamoroso fallo di mano di Andelkovic su tiro di Di Michele. Al danno la beffa, perché oltre al mancato rigore la Reggina incassa anche l'ammonizione di Foglio per proteste e l'epulsione di Castori. 
Il primo gol dei siciliani arriva dopo otto minuti: il portiere amaranto Benassi respinge un tiro di Lafferty e Barreto spinge  in rete segnando il classico gol dell'ex. Il raddoppio arriva al 44esimo del secondo tempo con Milanovic che di testa, dopo un'incertezza di Benassi, raccoglie una punizione calciata da Barreto. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?