Salta al contenuto principale

Domenica amara per le calabresi
Sconfitte per Crotone e Reggina

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 57 secondi

CROTONE-PALERMO 1-2 (0-1) - Un gol per tempo e la capolista archivia la trasferta all'Ezio Scida di Crotone. Il Palermo riesce a conquistare i tre punti in casa dei pitagorici chiudendo il 2013 in testa alla classfica. I rosanero passano appena 3 minuti dopo il fischio d'inizio quando arriva il colpo di testa vincente di Abel Hernandez su sponda di Andelkovic sempre di testa in seguito a un calcio d’angolo da destra. Nella ripresa il raddoppio del Palermo con un gran destro di Lafferty che si insacca nell’angolino alto alla destra di Gomis. Al 18esimo minuto torna tutto in discussione per il gol di Dezi che, lasciato in area libero di agire, con il sinistro supera Ujkani per un gol che accorcia le distanze e riapre la partita ma i padroni di casa dopo non riescono ad andare oltre pur mettendo sotto pressione la capolista. «Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra molto forte e su un campo difficilissimo» ha commentato Giuseppe Iachiniallenatore del Palermo campione d’inverno. «I ragazzi sono stati bravi a gestire il possesso palla nei momenti chiave della partita: siamo partiti fortissimo e ad inizio ripresa abbiamo consolidato il nostro vantaggio, nel finale abbiamo pagato un pò di stanchezza, ma è normale che contro una squadra come il Crotone non possa essere tutto semplice». 

 
IL TABELLINO
 
CROTONE (4-3-3): Gomis 6; Suagher 6 (15' st Matute 6), Abruzzese 6.5, Ligi 7, Mazzotta 6.5; Cataldi 6, Dezi 7, Crisetig 6.5; De Giorgio 6.5 (23' st Bernardeschi 5.5), Pettinari 6.5 (35' st Ishak sv), Bidaoui 6.5. In panchina: Secco, Prestia, Galardo, Cremonesi, Torromino, Pasqualini. Allenatore: Drago 6 
 
PALERMO: (3-5-2): Ujkani 7; Munoz 6, Terzi 6.5, Andelkovic 6.5; Morganella 6, Bolzoni 6, Verre 6.5 (33' st Ngoyi sv), Barreto 6.5, Pisano 6.5; Lafferty 7 (41' st Dybala sv), Hernandez 7. In panchina: Fulignati, Di Gennaro, Troianello, Stevanovic, Lores, Malele, Monteleone. Allenatore: Iachini 6.5 
 
ARBITRO: Di Bello di Brindisi 6.5 
RETI: 3' pt Hernandez; 13' st Lafferty, 18' st Dezi 
NOTE: Spettatori 7469 per un incasso di 58316; ammoniti: Cataldi, Barreto, Bolzoni, Ligi, Morganella, Lafferty, Suagher, Ujkani; Angoli: 7-5 Crotone; Recupero: 2'; 4'
 
TERNANA-REGGINA 2-1 (0-0) - La Ternana inguaia ancor di più la Reggina con un successo che in una sfida preziosa in chiave salvezza assume un valore notevole per il futuro della stagione. I calabresi incassano una sconfitta che brucia e allontana la permanenza nella serie cadetta. Succede tutto nella ripresa con il gol al 28' del difensore Alberto Masi; la palla viene respinta da Sbaffo ma per il collaboratore dell’arbitro Pinzani la palla aveva oltrepassato la linea. Al 33' la Reggina pareggia con una sfortunata autorete di Meccariello che in scivolata trafigge il proprio portiere. Al 44' il gol partita dei rossoverdi con il colpo di testa vincente di Rispoli su angolo di Viola. 
 
IL TABELLINO
 
TERNANA (3-5-2): Brignoli 6; Masi 6.5 (40' st Nolè sv), Meccariello 5, Lauro 6.5; Rispoli 6.5, Carcuro 6 (26' st Falletti sv), Viola 6.5, Maiello 6, Zito 6; Ceravolo 6 (20' st Litteri 5.5), Antenucci 6. In panchina: Sala, Miglietta, Fazio, Farkas, Avenatti, Paparusso. Allenatore: Toscano 7. 
 
REGGINA (5-3-2): Zandrini 6.5; Di Lorenzo 5, Lucioni 6, Strasser 5.5, Ipsa 5.5, Contessa 5.5; Rigoni 5, Sbaffo 6 (38' st Dall’Oglio sv), De Rose 5; Fischnaller 6 (38' st Maza sv), Di Michele 5 (16' st Gerardi 5). In panchina: Licastro, Foglio, Louzada, Colucci, Cocco, Adejo. Allenatore: Atzori 5.5. 
 
ARBITRO: Pinzani di Empoli 6.5. 
RETI: 28' st Masi, 32' st Meccariello (autogol), 44' st Rispoli. 
NOTE: giornata piovosa, terreno in buone condizioni. Spettatori 4.511 per un incasso di 28.873,28 euro. Ammoniti: Meccariello, Zandrini, Sbaffo, Viola, Maza. Angoli 3-1 per . Recupero 2', 3'.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?