Salta al contenuto principale

Calcio, pagamenti Irpef irregolari per la Reggina
Due punti di penalizzazione che costano la Serie B

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

REGGIO CALABRIA - La Commissione Disciplinare Nazionale ha inflitto 2 punti di penalizzazione (e un’ammenda di 7mila euro) da scontarsi nella corrente stagione sportiva alla Reggina per alcune irregolarità nei pagamenti delle ritenute Irpef e degli emolumenti dovuti ai propri tesserati. Inibizione di 5 mesi per l'Amministratore Unico Giuseppe Ranieri e di 2 mesi per il presidente del collegio sindacale della società Sergio Giordano. In virtù di questa penalizzazione, la Reggina è aritmeticamente retrocessa in Lega Pro. La squadra amaranto, anche vincendo tutte le partite, e con la contemporanea sconfitta del Novara in tutte le restanti 5 gare, al pari punti con i piemontesi, che però sono avanti negli scontri diretti. La Commissione ha inoltre disposto l'inibizione per 4 mesi del 'patron' del Grosseto Piero Camilli per aver espresso pubblicamente giudizi e rilievi gravemente lesivi della classe arbitrale. Sanzionata anche la società toscana con un’ammenda di 15mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?