Salta al contenuto principale

Reggina, ecco chi sono i giovani
su cui puntare per la Lega Pro

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 11 secondi

REGGIO CALABRIA – La Reggina ha pareggiato la gara col Brescia, di sabato scorso, ma avrebbe meritato di più. La squadra amaranto ha tenuto testa agli avversari lombardi con una prestazione interessante, riconosciuta da tutti, dagli stessi giovani impegnati in un test che, più che altro, è valso per una verifica per la prossima stagione. “Voglio farmi trovare pronto per il prossimo anno” ha dichiarato Bochniewicz a fine gara, in effetti la presenza di molti giovani cresciuti nel vivaio prelude ad una stagione, quella prossima in Lega Pro, con la presenza di molti elementi cresciuti in casa. Orgoglioso della presenza dei ‘ragazzi del Sant’Agata’ si è dichiarato anche mister Gagliardi che ha seguito a lungo questi giovani, anche con mister Zanin, ai quali sarà data l’opportunità di continuare a crescere nella prima squadra. 

LA GALLERY: ECCO I GIOVANI SU CUI PUNTARE

“Questa Reggina - ha dichiarato il tecnico gagliardi dopo la gara col Brescia – partirebbe con i favori del pronostico il prossimo anno ed in Lega Pro potrebbe dire subito la sua”. Il test col Brescia, come avevamo previsto, è servito a capire se l’attuale squadra può essere considerata, con qualche ritocco, pronta a risalire la china nella terza serie nazionale. Per Gagliardi è così, serve una nuova guida e qualche elemento esperto, in grado di valorizzarli meglio. Gli elementi a cui si fa riferimento, sono, tra gli altri, i vari Di Lorenzo, Maicon, Dall’Oglio, Bochniewicz, Pambou, cui si aggiungono gli esordienti di sabato scorso, Caruso e Coppolaro. Condemi che col Brescia non ha potuto esordire, sarà presto in campo. La Reggina attende anche il rientro di altri giovani interessanti come Arrighini dal Pontedera, Maita, Kovcisk, ricordando che il vivaio ne potrà sfornare presto degli altri per una ricostruzione della squadra anche sotto il profilo tecnico che consenta un immediato ritorno in B. La società, sempre alle prese con i problemi economici, ha presentato un piano di stabilizzazione ed ha rateizzato il pagamento degli oneri al fisco. Sono i primi provvedimenti per mettersi nelle condizioni di potersi iscrivere al prossimo campionato ed allontanare il pericolo del fallimento. Reggina già a lavoro. Mercoledì prossimo, nell’infrasettimanale, la squadra amaranto sarà di scena a Siena per la 39° giornata di B, ore 20:30, per difendere l’onore. Così come è stato contro il Brescia, Fischnaller e compagni continueranno a vendere cara la pelle, cercando di chiudere la stagione con dignità. Oggi rifinitura e partenza per la toscana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?