Salta al contenuto principale

Reggina, ecco mister Cozza
«Un sogno che si avvera»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 52 secondi

 

REGGIO CALABRIA - «Sono contento di tornare alla Reggina da allenatore. E’ un sogno che si avvera». Così il nuovo tecnico della Reggina Francesco Cozza, nel corso della conferenza stampa di presentazione al Centro Sportivo S.Agata. Presente all’incontro il patron della società Lillo Foti (LEGGI L'ANNUNCIO DELL'ARRIVO DI COZZA).

Con Cozza viene anche annunciato ufficialmente il suo staff tecnico: l’allenatore in seconda Giuseppe Padovano, il preparatore dei portieri Antonio La Serra, il preparatore atletico Giovanni Saffioti, il secondo preparatore Lillo Ocello e il collaboratore tecnico Santos Batista Mozart, ex calciatore brasiliano, anche lui, come Cozza, protagonista tra le file amaranto. 

«Per un tifoso della Reggina ed ex calciatore amaranto, come me, - ha proseguito Cozza - tornare a Reggio con questo nuovo ruolo è un onore. Lavoreremo per ricostruire un importante futuro per la Reggina. Il nostro obiettivo è riportare i tifosi allo stadio e ricreare un certo entusiasmo».

«E' una Reggina che dovrà divertire - ha aggiunto - giocando all’attacco ma non in maniera scriteriata. Dovrà saper mantenere i giusti equilibri in campo; tutti dovranno sacrificarsi, a partire dagli attaccanti, che saranno i primi uomini della fase difensiva. Questi primi giorni di preparazione - ha continuato Cozza - serviranno a me e allo staff per giudicare tutti gli uomini, specie i giovani, che ci sono stati messi a disposizione. Abbiamo anche elementi di qualità e di esperienza sicuramente validi ma anche loro saranno valutati attentamente: mi aspetto un atteggiamento positivo in modo da trasmetterlo ai più giovani. Al momento non c'è un modulo tattico sul quale si sta lavorando, anche perchè nel calcio moderno le partite vanno interpretate in base alle esigenze e agli avversari. Ci sarà comunque voglia di far gioco e divertire. A partire da domani - ha proseguito - nella prima partitella in famiglia, comincerà anche il lavoro di valutazione sul campo». 

Cozza ha annunciato che domani alle 17 è in programma la prima uscita stagionale in una "due porte" tra formazioni contrapposte che vedrà protagonisti tutti i calciatori al momento in organico. Successivamente si disputeranno, con avversarie sempre più consistenti, le prime vere amichevoli. Ci sono già le date (30 luglio e 4 agosto) ma non si conoscono ancora le squadre. Domenica 10 agosto, prima uscita ufficiale in Coppa Italia contro la Casertana al Granillo. 

In apertura di conferenza stampa era stato il patron Lillo Foti a presentare il nuovo tecnico Ciccio Cozza e i cinque componenti il suo staff. «Per noi questa stagione rappresenta l’anno zero - ha dichiarato in premessa Foti - ed è stato semplice scegliere un tecnico in cui si riconosce l’essere amaranto. Nonostante le difficoltà di questo periodo oggi possiamo esprimere la nostra soddisfazione nel registrare che i tifosi continuano ad essere accanto alla Reggina e lo dimostrano i mille abbonamenti sottoscritti nei primi cinque giorni di campagna per il rinnovo delle tessere». Soffermandosi sulla sicura penalizzazione della società amaranto per i noti problemi legati all’iscrizione, Cozza l’ha definita «uno stimolo in più per far bene e che impegnerà maggiormente l’intero staff. Sarà un’annata difficile ma, con il contributo di tutti, tifosi, stampa e intero ambiente, sono convinto che si potrà far bene».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?