Salta al contenuto principale

Calcio, si decide giovedì sul ripescaggio in serie B
In ballo Reggina e Catanzaro. Ma venerdì parte la Lega Pro

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

 

ROMA – La Federazione decide di prendere tempo: date le molte domande presentate per fruire dell’unico ambitissimo posto nel campionato di Serie B, è stato tutto rinviato a giovedì per quanto riguarda la questione dei ripescaggi, ma il tempo concesso per la candidatura è scaduto ieri alle 13. Nell'elenco, confermata la presenza di Reggina e Catanzaro che ora però restano appese in un micidiale incastro di date.

Sono pervenuti vari casi sulla scrivania di Carlo Tavecchio e dei consiglieri federali, ben 11 domande, ma una nuova graduatoria può essere fissata solo mercoledì, e la valutazione sul ricorso del Novara contro la Figc per i criteri di ripescaggio in B sarà fissata solo per giovedì, con il Collegio di Garanzia del Coni che è chiamato a prendere una decisione inappellabile.  Intanto, ieri a Vicenza, Macalli ha detto: «La Lega Pro parte regolarmente». E quindi il via sarà già venerdì con il primo anticipo, mentre sabato alle 16 si dovrebbe giocare Catanzaro-Juve Stabia e domenica alla stessa ora Reggina-Casertana.

GUARDA IL PROGRAMMA: GLI ORARI "SPEZZATINO" DI LEGA PRO

Grande tensione per le società e le tifoserie di Reggina e Catanzaro, ma anche delle altre aspiranti ripescate: Novara, Juve Stabia, Lecce, Como, Vicenza, Pisa, Salernitana, Gubbio e Benevento, che hanno presentato le domande. E alla fine, comunque, non è da escludere che si decida di andare avanti con una serie B a 21 squadre, senza ripescaggio.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?