Salta al contenuto principale

Lega Pro, subito un sorriso per il Catanzaro
E la Vigor Lamezia sfiora il colpo fuori casa

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

SUBITO un sorriso per il Catanzaro, un pareggio fuori casa e qualche rimpianto per la Vigor Lamezia. Parte bene la Lega Pro per le prime due compagini calabresi chiamate a scendere in campo. Al Ceravolo i giallorossi battono per 2-0 la Juve Stabia, che nonostante le decisioni, ancora porta avanti la sua battaglia per il ripescaggio in Serie B. Per i lametini, invece, finisce 1-1 sul campo dell'Aversa.

Anche la Vigor, però, aveva accarezzato l'idea di una vittoria all'esordio. Passati in vantaggio al 20' con Del Sante, i biancoverdi sono rimasti in inferiorità numerica alla mezz'ora della ripresa, per l'espulsione Gattari, che commette fallo in area di rigore e rimedia il secondo giallo. A trasformare dagli undici metri è De Vena, dopo che già nel finale del primo tempo l'Aversa aveva sfiorato il pari colpendo per due volte i legni della porta calabrese. In inferiorità numerica la Vigor ha due occasioni colossali per tornare in vantaggio ma le fallisce entrambe. E all'88', quando anche l'Aversa resta in dieci, è ormai tardi.

Vince invece con un risultato secco il Catanzaro: gli autori dei gol sono Pagano al 32' e Martignano a tre minuti dal 90'. E mentre i giallorossi festeggiano, i campani continuano la battaglia legale contro la decisione di ripescare in serie B il Vicenza (LEGGI). Presentato un nuovo ricorso.

Devono aspettare fino a domenica invece la Reggina (ore 16 al Granillo contro la Casertana) e il Cosenza (ore 18 sul campo della Salernitana).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?