Salta al contenuto principale

Tuffi, il cosentino Giovanni Tocci vicecampione d'Europa

Il calabrese conquista l'argento nel trampolino da un metro

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Giovanni Tocci
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

EDIMBURGO (SCOZIA) - La Calabria regala all'Italia la prima medaglia agli Europei dei tuffi. A ottenere l'argento nella categoria Tuffi da un metro è Giovanni Tocci che si conferma vicecampione d’Europa. Oro al britannico Jack Laugher (414.60); bronzo all’altro britannico James Heatly (391.70). 

Alla fine del quinto programma è già secondo con 326.70 e col doppio e mezzo ritornato raggruppato da 74.40 arriva a quota 410.10 e conquista la medaglia d’argento.

Bene anche il romano Lorenzo Marsaglia, debuttante all’Europeo, che era in testa alla classifica generale a metà gara.

Giovanni Tocci, terzo ai mondiali di Budapest 2017, primo degli europei con 444.25, ai Mondiali ungheresi in finale aveva migliorato facilmente i punteggi del preminare: oggi c'è riuscito nel doppio e mezzo avanti con un avvitamento carpiato (salendo da 48.00 a 67.20), nel doppio e mezzo rovesciato raggruppato (da 60 a 66), nel triplo e mezzo avanti raggruppato (da 64.50 a 76.50) e nell’ultimo e decisivo salto, quello in cui servono testa fredda e nervi saldi.

Lorenzo Marsaglia, 21enne romano allievo di Benedetta Molaioli, sembra non sentire il peso della finale all’esordio in gara individuale e comunque controlla bene le proprie emozioni. Parte a razzo e dopo due salti è davanti a tutti con 141.45; Tocci è sesto con 125.70. Ancora primo dopo il terzo round (208.95) ma perde punti col doppio e mezzo indietro raggruppato che oggi proprio non gli riesce bene; comincia a risalire, invece, Tocci col doppio e mezzo rovesciato raggruppato. Alla fine del quinto salto in programma Marsaglia è sesto con 315.45.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?