Salta al contenuto principale

Nuoto, ricomincia la stagione dell'Anzianotti Nuoto Master

Prima uscita ufficiale ricca di medaglie e piazzamenti

Calabria
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La squadra dopo la vittoria e a scorrere Mirante e Caccuri Baffa
Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

COSENZA - È ripartita ufficialmente la nuova stagione agonistica per gli atleti della Anzianotti Nuoto Master che la scorsa domenica sono ritornati in vasca facendo incetta di medaglie.

Gli Anzianotti, come oramai di consueto, hanno conquistato il podio nel secondo Trofeo “Città tra i due mari” disputatosi a Catanzaro lido. Seguiti dalla Calabria Swim Race e dalla Sport4life, gli Anzianotti si sono piazzati sul gradino più alto del podio conquistando ben 73 medaglie. Sono 41 gli ori che la squadra si è aggiudicata, ai quali si aggiungono 21 argenti e 11 bronzi.

Col nuovo inizio di stagione, nuovi atleti sono entrati a far parte della squadra Anzianotti debuttando nella gara di domenica scorsa e portando a casa ottimi risultati. Tra questi Egor Tropeano che nella gara dei 100 m è arrivato a 5 secondi dal record italiano e ha conquistato 883 punti.

Alla truppa degli esordienti si aggiungono: Salvatore Puntillo, Piero Rendace, Marco Petrungaro, Giusi Riccio, Concetta Giglio, Valentina Turco, Mimmo Sapia, Patrizio Mirante e Paolo Florio.

Durante la gara molti atleti hanno raggiunto ottimi record: Angela De Luca, per la categoria m 30, nei 100 stile con un tempo di 1.11.90 e Vincenza Rossi, per la categoria m 60, nei 100 stile con un tempo di 1.29.32 e nei 50 stile con un tempo di 40.26. Non solo record femminili, anche Massimo Montimurro, nella categoria m 40 ha battuto il record con un tempo di 30.37 nei 50 farfalla e ovviamente Egor Tropeano per la categoria m 25, nei 100 misti con tempo 1.02.50. Record anche nelle staffette: con Cribari, Caputo, De Luca e Guido nella staffetta 4x50 mista categoria 120-159 con un tempo di 2.40.55; Tropeano, Dascola, Mazzuca e De Maria si aggiudicano invece il record della staffetta 4x50 stile, categoria 110-119 con tempo -1.48.02.

Infine Bruno, De Benedittis, Caccuri Baffa e Armini si aggiudicano il record nella staffetta 4x50 mista, categoria 200- 239 con un tempo di 2.33.96.

Grande soddisfazione del presidente Rosario Caccuri Baffa e del coach Giovanni Mazzuca per i traguardi raggiunti e per l’impegno dei membri della squadra in tutti gli allenamenti. Entrambi concordano: «C’è ancora molto lavoro da fare, sono ancora tanti i podi da conquistare».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?