Salta al contenuto principale

Lega Pro, derby calabrese allo stadio Marulla
Oltre 8.000 tifosi per Cosenza e Catanzaro

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

di  ALFREDO NARDI e ANTONIO CIAMPA

COSENZA - Pari nell'attesissimo derby di Lega Pro, dove Cosenza e Catanzaro hanno dato vita ad una discreta gara, molto equilibrata ed in una cornice di pubblico assolutamente straordinaria. Un punto ciascuno, dunque, che non muove molto la classifica di entrambe le squadre. Nel prossimo turno il Cosenza sarà in campo a Caserta, mentre il Catanzaro ospiterà il Catania al "Ceravolo".

LA PARTITA - Dopo un inizio abbastanza equilibrato, il Catanzaro è passato in vantaggio sul finire del primo tempo con una rete di Patti al 43' che ha raccolto di testa una punizione di Maita. Ad inizio partita subito due ammoniti: Criaco del Cosenza e Maita del Catanzaro.

LE FOTO DELLE DUE TIFOSERIE

VIDEO: I CORI DEI TIFOSI AL MARULLA

Secondo tempo subito positivo per il Cosenza. Al 12' il pareggio di La Mantia, di testa, che era subentrato a Statella. Il cross è arrivato da Cavallaro.

Al 75' il Catanzaro torna in vantaggio, ma l'arbitro fischia ancora prima che la palla fosse entrata in rete. Il fischio finale arriva dopo 4 minuti di recupero e senza particolari scossoni. Durante il secondo tempo il tecnico del Cosenza ha dato spazio a Vutov per Arrighini ed a Parigi per Cavallaro. Nel Catanzaro Firenze ha lasciato il posto ad Agodirin.

L'ATTESA - Il derby tra Cosenza e Catanzaro è arrivato. Alle 14.30, le due squadre incroceranno le armi per la prima volta nella città dei Bruzi da quando lo stadio è stato intitolato alla bandiera rossoblù di sempre, Gigi Marulla.

Diverse le condizioni psicologiche dei due gruppi, diversa la classifica, diversi i valori tecnici e diversi gli obiettivi. Tutti fattori che però conteranno molto relativamente al via delle ostilità. Sarà una battaglia sul filo dei nervi, dove anche gli episodi potranno incidere in un senso o nell’altro. Il tutto davanti ad una cornice di pubblico non indifferente. La società rossoblù ha reso noto che saranno oltre 8.000 gli spettatori, dei quali oltre 700 i tifosi ospiti.

Una sfida come quella tra Cosenza e Catanzaro non potevano non essere attenzionata dall’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive. E proprio in base alle disposizioni fornite da quest’organo, la società del Cosenza Calcio ha fatto presente ai propri sostenitori che «saranno implementati i servizi di controllo, nelle attività di prefiltraggio e filtraggio, con particolare riferimento alla corrispondenza delle generalità indicate sul biglietto e quelle dell’utilizzatore».

«Ciò comporterà - scrive la società in una nota - inevitabilmente un rallentamento nelle operazioni di ingresso allo Stadio San Vito Gigi Marulla. Pertanto si raccomanda di arrivare presso l’impianto sportivo in largo anticipo rispetto all’orario di inizio della gara. L’apertura dei tornelli è stata anticipata per le ore 12».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?