Salta al contenuto principale

Calcio Serie A, il Crotone si prepara ad accogliere il Torino

Il tecnico Nicola punta a prolungare la striscia positiva

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il tecnico di Crotone Davide Nicola
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

CROTONE - «Siamo una squadra camaleontica che sa adattarsi all’avversario e se in campo lavoriamo da squadra abbiamo la possibilità di imporre il nostro gioco». L'allenatore del Crotone, Davide Nicola, vuole provare a prolungare la striscia positiva del suo Crotone, che dopo due risultati utili consecutivi (una vittoria ed un pareggio) affronterà in casa il Torino che giungerà in Calabria senza la sua punta di diamante Andrea Belotti.

«Ci stiamo esprimendo bene - ha sostenuto Nicola - ma io non sono mai contento, perchè ci sono sempre miglioramenti da ricercare». Non sarà una gara semplice: «Il Torino è una squadra di grande qualità, più forte della passata stagione - afferma - e poco importa che non giochi Belotti perchè il Torino, con la rosa che ha, può sopperire bene alla sua assenza. Noi dovremo essere bravi a fare quello che abbiamo preparato». La pausa, come al solito, «non ci ha aiutato e ci ha restituito calciatori anche acciaccati». Come Rolando Mandragora, che ha accusato un problema nel ritiro con la nazionale Under 21, le cui condizioni sono in fase di accertamento: «Si è allenato ieri e oggi con la squadra, abbiamo due giorni per capire meglio le sue condizioni. Vedremo».

Dal canto suo il Torino affronterà, come detto, la sua prima partita senza il proprio bomber, infortunatosi prima della sosta, nel corso della partita col Verona, e che dovrà restare fermo ai box almeno fino all’inizio di novembre. Nella città pitagorica la prima decisione che dovrà prendere Sinisa Mihajlovic riguarderà proprio il sostituto di Belotti: le soluzione più accreditate sono spostare Niang al centro dell’attacco, oppure lasciare l’ex rossonero nella propria posizione e inserire Boyè al posto del centravanti azzurro.

Probabili formazioni

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Budimir.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Moretti, Ansaldi; Rincon, Baselli; Iago Falque, Ljajic, Berenguer; Niang

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?