Salta al contenuto principale

Calcio Serie A, Crotone in rimonta espugna il Dall'Ara

I calabresi battono il Bologna e vanno a quota 12 punti

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La rete di Budimir
Tempo di lettura: 
3 minuti 44 secondi

BOLOGNA - È un Crotone maturo e con le idee chiare quello che in rimonta al Dall'Ara batte il Bologna di Donadoni. Per il Bologna arriva così la quarta sconfitta consecutiva , ai felsinei non basta Verdi autore di due gol entrambi su calcio di punizione, uno di destro e uno di sinistro. I pitagorici, infatti, si impongono grazie a un calcio di rigore trasformato da Trotta e alla doppietta di Budimir. In classifica la squadra di Nicola sale a quota 12 agganciando l’Udinese al 13° posto, mentre gli emiliani restano fermi in dodicesima posizione con 14 punti.

Dopo un avvio sonnolento il match si infiamma nel finale della prima frazione. Al 38' Verdi sblocca la partita con un sinistro a giro su punizione dai 20 metri che supera la barriera e trafigge Cordaz. Ma il Crotone è in partita e passano appena 4 minuti e Budimir trova il pareggio. Il croato va a segno appoggiando in rete dopo una respinta di Da Costa su tiro di Trotta. Prima della fine del tempo, però, Verdi, ancora su punizione, riporta in vantaggio i suoi. Questa volta il 25enne lombardo va a segno con un destro a giro che scavalca la barriera e sorprende di nuovo Cordaz.  Escluso dalla lista dei convocati azzurri per lo spareggio con la Svezia, Simone Verdi si è così rifatto con una doppia prodezza da record segnando su punizione con entrambi i piedi.


 

Il primo tempo si chiude, quindi, in vantaggio per i padroni di casa ma al 22' della ripresa l’arbitro Pasqua assegna un rigore al Crotone con il Var per un fallo di mano di Krafth nella sua area. Dagli 11 metri Trotta spiazza Da Costa e firma il pareggio.

Un rigore assegnato con un ritardo di ben 2 minuti. Tutto inizia, infatti, al 20' della ripresa, dopo una punizione di Pavlovic respinta, c'è stata una conclusione di Rhoden respinta con la mano da Krafht, ma il fallo non è stato visto dall’arbitro Pasqua. Così si è continuato a giocare per circa due minuti, poi è arrivato l’intervento di Mazzoleni, arbitro addetto al Var, che ha richiamato l’attenzione del direttore di gioco invitandolo a consultare il video. Subito dopo averlo fatto, Pasqua ha indicato il dischetto concedendo il rigore al Crotone,.

I padroni di casa accusano il colpo e dopo tre minuti la squadra di Nicola ribalta il match ancora con Budimir. Il numero 17 dei calabresi prova il mancino da fuori area, il pallone viene ribattuto da Gonzalez, sul rinvio ci arriva ancora lui che questa volta inquadra la porta battendo Da Costa. Nel finale inutile forcing della squadra di Donadoni. 

LA SODDISFAZIONE DI NICOLA E BUDIMIR

«Fa piacere ricevere gli applausi del pubblico di Bologna, del resto raccogliamo i frutti di tanto lavoro. A volte ci va bene, altre meno, ma sono tre o quattro partite che giochiamo da squadra vera». È soddisfatto il tecnico del Crotone, Davide Nicola, che a Sky Sport 24 commenta la partita aggiungendo che «Nel primo tempo siamo stati più bassi, ma nel secondo tempo, complice anche lo svantaggio abbiamo scelto di andare a pressarli, a volte non va bene, questa volta è andata in modo positivo». Sempre a Sky sport Budimir, che ha siglato la doppietta contribuendo notevolmente alla vittoria, ha aggiunto che «questa vittoria vuol dire che siamo sulla buona strada. Dobbiamo sempre lavorare come stiamo facendo e raggiungere il prima possibile il nostro obiettivo. Non sarà più semplice dello scorso anno, sappiamo da dove arriviamo, ma speriamo di farcela, se possibile non negli ultimi minuti come lo scorso anno. Sono molto contento, ho la fiducia della società, del mister e dei compagni e così viene più facile. Oggi è stato bello fare doppietta e prendere i tre punti».

Il tabellino

BOLOGNA (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gonzalez, Helander, Masina (33' st Falletti); Donsah (27' st Destro), Crisetig, Poli; Verdi, Palacio, Di Francesco (1' st Krejci) In panchina: Ravaglia, Santurro, De Maio, Maietta, Mbaye, Taider, Nagy, Petkovic, Orji Allenatore: Donadoni

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Ceccherini, Sampirisi, Simic, Pavlovic; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian (15' st Rodien); Trotta (37' st Izco), Budimir (45'+2' Simy) In panchina: Festa, Romero, Suljic, Tonev, Faraoni, Cabrera, Viscovo, Martella, Crociata, Ajeti Allenatore: Nicola

ARBITRO: Pasqua (Tivoli)

RETI: 38' pt Verdi (B), 42' pt Budimir (KR), 45' pt Verdi (B), 22' st Trotta su rigore (KR), 24' st Budimir (KR).

NOTE: serata fredda, terreno in buone condizioni.

AMMONITI: Sampirisi, Budimir, Simic, Krafth, Gonzalez.

ANGOLI: 5-2 per il Bologna

RECUPERO: 2' PT, 6' ST

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?